Gossip e Tv

Tito Stagno, chi era la moglie Edda Lavezzini: “Era corteggiatissima”

Edda Lavezzini è la moglie di Tito Stagno, il celebre giornalista Rai scomparso il 1° febbraio 2022 all’età di 92 anni. Al suo fianco praticamente da una vita, è stata sempre presenza discreta e fondamentale nella famiglia.

Alcuni lineamenti della storia familiare di Edda Lavezzini sono emersi tramite scorci di interviste rilasciate dal marito. Si scopre così che la madre, suocera del giornalista, era americana – figlia di immigrati negli Stati Uniti – e il padre era un affermato agronomo.

Tito Stagno, chi era la moglie Edda Lavezzini: "Era corteggiatissima"

Del suo ritratto nella vita privata ha parlato proprio Tito Stagno, al Corriere della Sera, nel 2020: “Edda è imbattibile. (…) Ancora oggi mi chiedo come ho fatto a conquistarla, lei era corteggiatissima“. Nel corso della stessa intervista al quotidiano, il giornalista ha parlato di come hanno trascorso insieme il periodo del lockdown per l’emergenza Covid, svelando qualcosa di più sulla loro splendida e unita famiglia: “Con le nipoti ci parla spessissimo Edda, io un po’ meno, ma mi faccio vedere durante le videochiamate: Carolina e Claudia vivono a New York, sono molto belle“.

Edda Lavezzini e Tito Stagno sono stati insieme per decenni, fino all’ultimo giorno del famoso giornalista. Uniti da un sentimento imperituro, si sono sposati e dal loro matrimonio sono nate due figlie, Caterina e Brigida Stagno (quest’ultima lavora come medico).

Marito e moglie per oltre 60 anni, si sono conosciuti in Sardegna nel 1956. Ecco cosa ha raccontato Stagno ai microfoni della Gazzetta di Parma: “Al mare, in spiaggia, mio fratello mi presentò queste due ragazze parmigiane, Edda e la sorellina più piccola. ‘Guarda che con queste qua non c’è niente fare’, tagliò corto. Gli dissi ‘Lascia giudicare a me’“. il resto è la cronaca di un amore inossidabile.

Classe 1930, Tito Stagno è nato a Cagliari il 4 gennaio sotto il segno del Capricorno. Cresciuto in una famiglia con 8 fratelli, Tito da piccolo non ha lasciato la Sardegna per trasferirsi con i genitori prima a Parma e successivamente a Pola. Primo di otto fratelli, Tito, ha sempre avuto un grande amore nei confronti dell’arte, tanto che all’età di 13 anni ha preso parte alla pellicola cinematografica, Marinai senza stelle.

Seguici su Google News

Back to top button