Moda

Tom Ford contro il Met Gala, ecco le dichiarazioni dello stilista

Dopo essere stato capo creativo di Gucci e Saint Laurent, e attualmente direttore artistico del suo marchio omonimo Tom Ford, lo stilista americano Tom Ford non ha paura di dire quello che pensa. Dopo aver espresso la sua opinione sul film House of Gucci, lo stilista fa di nuovo una dichiarazione irriverente sul Met Gala con l’ex direttrice del New York Magazine, Amy Odell, per il suo nuovo libro “Anna: The Biography“, dedicato ad Anna Wintour. Tom Ford ha dichiarato che l’evento di moda più importante dell’anno è diventato una “festa in maschera“.

Le dichiarazioni di Tom Ford sul Met Gala

In un estratto dal libro, pubblicato dal Time lunedì, Amy Odell ha condiviso la conversazione che ha avuto con Tom Ford su com’è ora il gala diretto da Anna Wintour dal 1995. Queste le dichiarazioni dello stilista:

L’unica cosa del Met Gala che vorrei non fosse mai successo è che è diventato una festa in costume. Prima erano solo persone molto chic con vestiti molto belli che andavano a una mostra sul XVIII secolo. Non dovevi vestirti come un hamburger, non dovevi arrivare in un furgone dove eri in piedi perché non potevi sederti perché indossavi un abito a forma di lampadario“.

Il commento dello stilista è stato diretto sicuramente a Katy Perry, che è arrivata al Met Gala 2019 con un abito da lampadario con riflettori e tutto il resto, firmato da Moschino da Jeremy Scott, e ha completato un cappello abbinato secondo l’eccentrico tema di quell’anno “Camp: Notes on Fashion“, e poi scambiato con un costume da hamburger per l’after party dell’evento.

Tom Ford però, a quanto pare, non è rimasto troppo infastidito da questo, poiché tornerà come co-presidente onorario per il Met Gala del mese prossimo, il cui tema è la mostra “In America: An Anthology of Fashion“. E sembra che Katy Perry non attirerà le sue attenzioni questa volta, infatti la pop star ha recentemente detto a Page Six Style che il suo look Met Gala 2022 non sarà nulla di fantastico.

Sai, sarebbe abbastanza ovvio per me andare a giocare alla carta eccentrica, pazza, selvaggia, grande, divertente e colorata“, ha detto Katy Perry. “Questa volta giocherò una carta completamente diversa“.

Matteo Salvatore

Back to top button