Cinema

Dopo il Covid Tom Hanks torna sul set del biopic su Elvis

Tom Hanks, guarito dal Covid, torna finalmente sul set per un film biografico su Elvis Presley. È già tornato in Australia in attesa delle riprese che inizieranno il 23 settembre nel Queensland, in anticipo di qualche mese rispetto a quanto già dichiarato. L’attesissimo film segna anche il ritorno di Baz Lurhmann dietro la macchina da presa a sette anni da Il grande Gatsby (2013).

Tom Hanks interpreterà il “Colonnello” Tom Parker, storico manager di Elvis, a cui invece presterà il volto Austin Butler. Nel cast figura anche Olivia DeJonge nel ruolo di Priscilla Presley.

Tom Hanks e il Colonnello Parker - ph. credit: web
Tom Hanks e il Colonnello Parker – ph. credit: web

Tutto ciò che si sa finora della trama è che sarà incentrata sull’ascesa del re del rock e coprirà il rapporto tra Presley e Parker nell’arco di vent’anni. Secondo le dichiarazioni rilasciate a inizio anno, però, la storia sarà narrata dal punto di vista di Parker, facendo di Tom Hanks l’effettivo protagonista.

A dare l’annuncio della ripresa del set, interrotto proprio a causa del contagio di Hanks e della moglie Rita Wilson, è stato lo stesso Lurhmann. Il regista australiano ha inoltre dichiarato che vorrebbe raccontare questa storia “sullo sfondo dell’evolversi del panorama culturale e della perdita dell’innocenza in America“. Questo potrebbe far pensare a dei voluti riferimenti all’attualità e alle proteste contro il razzismo sistemico. Non è infatti un segreto che il re del rock sia stato più volte accusato di aver attinto a piene mani dalla musica black, rendendola appetibile al pubblico bianco durante la segregazione. Il titolo di lavorazione è semplicemente Elvis e l’uscita è prevista a fine 2021 per la Warner Bros.

Articolo di Valeria Verbaro

Segui MMI su Facebook

Back to top button