Toni Servillo e Silvio Orlando insieme sul set per la prima volta

Foto dell'autore

Di Marta Millauro

Una coppia così sul set non si era mai vista. Le eccellenze del cinema italiano si incontrano nel terzo film di Leonardo Di Costanzo e a immortalare il momento ci pensa il fotografo di scena Gianni Fiorito. Protagonisti del bel quadro sono Toni Servillo e Silvio Orlando, per la primissima volta insieme in un progetto cinematografico. Il film del regista, premio David di Donatello per “Orizzonti” nel 2013, è in fase di costruzione ed il titolo ancora sconosciuto.

Il regista sta girando in Sardegna, per la precisione nell’ex carcere di Sassari. E’ in questo clima di dismissione che si consumano le vicende di alcuni agenti carcerari e dei pochi detenuti rimasti nella struttura, che aspettano di essere trasferiti. In questo contesto, le regole scritte e non, quelle che dovrebbero dirigere il comportamento dei suoi ospiti, iniziano ad assumere un ruolo sempre più marginale. I detenuti si uniscono, così, in quella che potrebbe essere definita una fragile comunità.

Come mostra la prima immagine diffusa sul film, Toni Servillo veste il ruolo della guardia giurata, mentre Silvio Orlando affetta delle cipolle nella cucina del carcere. In attesa di maggiori informazioni riguardo le loro interpretazioni, arrivano ottime notizie per quanto riguarda l’ecosostenibilità della produzione cinematografica. Il film sta, infatti, adottando EcoMuvi, unico disciplinare europeo di sostenibilità ambientale certificato.

La nuova uscita è prodotta da Carlo Cresto-Dina grazie a Tempesta, in collaborazione con Rai Cinema, Amka Film Productions (CH) e RSI Radiotelevisione Svizzera / SRG SSR. Vi è inoltre l’importante sostegno del MIBACT DG cinema, dell’Ufficio federale della cultura (UFC), di Eurimages e della Sardegna FIlm Commission. L’opera di Leonardo Di Costanzo sarà distribuita in Italia e all’estero da Vision Distribution.

Marta Millauro

Seguici su

Facebook

Metropolitan Magazine

Instagram

Twitter