Musica

Tonia Cestari: “É il momento di ripartire!”

Tonia Cestari presenta il video-live "Piacevole Incertezza" quinto brano estratto dall'album "Senza Destinazione" - photo credits: Enzo Cestari
Tonia Cestari presenta il video-live “Piacevole Incertezza” quinto brano estratto dall’album “Senza Destinazione” – photo credits: Enzo Cestari

La momentanea paralisi umana e sociale, dovuta all’entrata di scena di una pandemia globale, è gia stata scritta nel libri della storia più contemporanea. Nonostante questo usare termini al passato, i rischi continuano a serpeggiare e già molte zone in Italia rivedono l’ombra di qualche possibile nuovo lockdown. La musica però, quella non si è mai fermata. In un modo o nell’altro la musica ha continuato ad accompagnare le nostre giornate, anche se fortemente indebolita dalle restrizioni che di fatto consigliano di evitare o ridurre sensibilmente le manifestazioni dove l’assembramento è quasi inevitabile.

Con questa premessa, Tonia Cestari, giovane cantautrice casertana, non si è lasciata intimorire e ha condiviso con noi il video live in studio della canzone “Piacevole incertezza” prodotto e registrato al Soundinside Basement di Frattaminore in provincia di Napoli. Questo brano è la quinta traccia dell’album uscito il 22 Dicembre 2019, ovvero “Senza Destinazione” che molto successo continua a riscuotere tra gli appassionati di musica e i fans della cantautrice. Eppure, dopo l’esplosione della pandemia, quel 22 Dicembre 2019 sembra un ricordo lontanissimo.

Su Youtube “Piacevole incertezza” live in studio al Soundinside Basement Records.

L’inno al presente di Tonia Cestari

Piacevole incertezza” si inserisce nel concept come inno al presente, descrivendo in moviola quella sensazione di rinascita che ci travolge soprattutto nei cambi di stagione, ma che stordisce e ci fa temere il processo di selezione tra cosa tenere e cosa lasciar andare. Profetiche le intenzioni riposte in questo brano che molto bene si allacciano al discorso e al momento storico sopra descritto. Di fatti, questo brano si lega nell’invito di prendersi il giusto tempo per fare quelle scelte che ogni giorno determinano chi siamo, affrontando i rischi, evitando i rimorsi per quel che si può.    

Frutto di un grande lavoro di squadra, il video è stato realizzato al Soundinside Basement Recording Studio, culla dell’intero disco “Senza destinazione”. Ad accompagnare Tonia, ci sono i musicisti che hanno abbracciato il progetto e costruito insieme a lei, con grande professionalità, il concerto di “Senza destinazione”: Carmine Scialla alla chitarra elettrica, Leo Ingegno alla batteria e Ubaldo Tartaglione al basso. L’audio del live è stato registrato e missato da Jex Sagristano con l’arrangiamento di Carmine Scialla. Il master è stato curato da Giovanni Nebbia di Ithil World Mastering & Recording Studio, mentre il video è stato realizzato da Goodman Videoproduzioni. 

Tonia Cestari e Leo Ingegno, Carmine Scialla e Ubaldo Tartaglione in studio per "Piacevole Incertezza" - photo credits: Enzo Cestari
Tonia Cestari e Leo Ingegno, Carmine Scialla e Ubaldo Tartaglione in studio per “Piacevole Incertezza” – photo credits: Enzo Cestari

Partecipazione a QUARTIERE VIVO e il ritorno live

Tonia Cestari auspica un ritorno al più presto dei concerti live, naturalmente svolti con tutte le accortenze del caso. Un assaggio lo abbiamo già potuto gustare all’anteprima del VIVO FEST, cioè all’evento QUARTIERE VIVO organizzato con la collaborazione di varie associazioni presenti sul territorio casertano come il Centro Sociale Ex Canapificio – Caserta,
Caserta Città Viva, Comitato Villa Giaquinto, Progetto Accoglienza Sprar/Siproimi Caserta, Teatro Civico14, Dillo a Dalia e il Club 33giri. Con la direzione artistica di Gennaro Vitrone, Tonia Cestari, insieme a Paola Cardone, ha ripreso la sua attività che più ama fare: suonare.

“E’ il momento di ripartire. – dice Tonia Cestari – Non ci saremmo mai aspettati un ostacolo così grande come la pandemia. Per fortuna siamo stati attenti a preservarci dal peggio e sappiamo di dover restare ancora in guardia, ma abbiamo una gran voglia di tornare a suonare. Quello che mi manca di più è l’energia del live, soprattutto viverla con i miei compagni di viaggio Carmine, Rossella, Ubaldo e Leo. Il nostro ultimo live si è tenuto al Roxybar di Red Ronnie a fine gennaio e in questi mesi ho ripensato così tanto a quei momenti…

E noi ci auguriamo la resurrezione di un settore molto colpito come quello musicale. Soprattutto di quegli ambienti locali dove organizzare e mettere in piedi un evento, un concerto, una rassegna è di vitale importante non solo per gli stessi artisti ma per gli innumerevoli addetti ai lavori che circuitano dietro le quinte. La strada è ancora lunga, ma la volontà e il rispetto della situazione sono armi forti per andare avanti.

Articolo a cura di Gianrenzo Orbassano

Seguici su:

Facebook
Metropolitan Music
Twitter
Instagram
Spotify

Adv

Related Articles

Back to top button