Cinema

Torino Film Festival, il programma del 29 novembre: è il giorno di “Orlando” per la regia di Daniele Vicari con Michele Placido

Torino Film Festival, oggi 29 novembre sarà la volta del nuovo film di Daniele Vicari, “Orlando” che vede protagonista Michele Placido.

Torino Film Festival, tutto il programma del 29 novembre

Torino Film Festival, 29 novembre : tra i film Orlando - Ph © DominiqueHoucmant JeanFrancois Ravagnan
Torino Film Festival, 29 novembre : tra i film Orlando – Ph © DominiqueHoucmant JeanFrancois Ravagnan

La quarta giornata del festival che si svolge sotto la Mole, si aprirà con la presentazione di “The Woodcutter Story” di Mikko Myllyhati: il regista finnico ritorna a quattro anni dall’ultimo lavoro The Tiger. Tra i film in corso, “Nagisa” di Takeshi Kogahara. A distanza di un anno da “Il Giorno E La Notte” alla quarantesima edizione del TFF sbarca anche Daniele Vicari con il quarto lungometraggio “Orlando”, accompagnato da Michele Placido ed Angelica Kazankova: le musiche sono di Teho Tehardo. Per la sezione Favolacce, “I Pionieri” di Luca Scivoletto con i protagonisti Mattia Bonaventura, Francesco Cilia, Matilde Sofia Fazio ed Danilo Di Vita. Sarà presentato anche “Vittorio – In Un Tempo Fuori Dal Tempo” di Elisabetta Sgarbi e Betty Wrong.

Nella sezione dedicata a Malcom McDowell, sarà proiettato “If… (Se)” di Lindsay Anderson, vincitore della Palma D’Oro al Festival di Cannes 1969, con protagonista l’attore britannico che presenterà il lungometraggio. Completano il programma odierno le proiezioni di Manticora / Manticore di Carlos Vermut, film iberico per la sezione Fuori Concorso, nella quale figurano anche Plan 75 di Chie Hayakawa e Project Wolf Hunting di Hongsun Kim. Kristina / Christina di Nikola Spasic e War Pony di Riley Keough, Gina Gammell sono i film in concorso. Per Ritratti e Paesaggi “Il Tocco Di Piero” di Massimo Martella mentre per Dei Conflitti e Delle Idee “La Giunta” di Alessandro Scippa.

Seguici su Google News


nickyabrami

Siciliana trapiantata a Roma. Abbandonati gli studi universitari, ho girato e giro in lungo e largo l'Italia per amore della musica e per passare qualche giorno in compagnia dei miei amici e di un buon bicchiere di vino. Ho collaborato con magazine musicali scrivendo live report su vari artisti italiani e stranieri e da gennaio 2017 ho occhi solo per Metropolitan Magazine
Back to top button