CalcioSport

Torino, ansia da retrocessione: le concorrenti non sbagliano

Una delle sorprese in negativo di questo campionato di Serie A è il Torino. La squadra di Cairo doveva essere una delle candidate per qualificarsi alla prossima Europa League, invece, i granata si ritrovano nelle parti basse della classifica con la zona retrocessione non molto lontana. Dopo l’esonero di Mazzarri la scelta per il nuovo allenatore è caduta su Longo che in 3 partite sulla panchina del Torino non ha ottenuto nemmeno un punto con 3 sconfitte contro Sampdoria, Milan e Napoli. Il Torino nel prossimo match di campionato affronterà l’Udinese in un vero e proprio scontro salvezza.

Torino, per la salvezza serve una sterzata

Nella giornata di ieri si sono svolte le partite rinviate nella nella 26a giornata. Per il Torino che non ha dovuto recuperare visto che è stato impegnato in casa del Napoli e sconfitto per 2-1 la scorsa settimana c’è stato un weekend di riposo. I granata però hanno visto notevolmente avvicinarsi le concorrenti alla salvezza per via delle vittorie di Spal, Genoa e Sampdoria. Il Torino dovrà recuperare il match contro il Parma e quindi ha una partita in meno ma la zona retrocessione è comunque troppo vicina visto che il Lecce attualmente 18esimo è lontano solo due lunghezze. In più c’è stato il pareggio tra Udinese e Fiorentina che è servito a smuovere la classifica di entrambe le compagini. Il Torino dopo numerosi risultati negativi è stato risucchiato nel vortice per la corsa alla salvezza e dovrà invertire il trend di risultati per centrare un obiettivo che ad inizio stagione sembrava facilmente raggiungibile.

Longo, sì al tridente

Nell’ultima partita contro il Napoli il tecnico Longo ha proposto come coppia offensiva il tandem “pesante” composto da Zaza e Belotti. La coppia di centravanti non ha convinto e la loro prestazione è stata bocciata. Per questo Longo per ora cambierà la composizione del suo attacco ritornando con il tridente. Il centravanti sarà il capitano Belotti e ai suoi lati c’è concorrenza tra Berenguer, Millico, Edera e Verdi. Una cosa è certa a partire dalla prossima cruciale sfida contro l’Udinese Longo si affiderà al tridente.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

Back to top button