Toto Wolff, Team Principal di Mercedes, non sarà presente durante il GP del Brasile per presenziare ad una riunione coi vertici di Liberty Media. L’austriaco minaccia di lasciare la F1 e di non fornire motori ai team.

Toto Wolff – Alla vigilia del GP del Brasile il team principal di Mercedes AMG Petronas, non sarà presente sul circuito di Interlagos. La sua presenza sarà richiesta altrove, precisamente alla sede di Liberty Media, dove si deciderà il futuro della Mercedes in Formula 1.

L’obiettivo di Toto è quello di mettere pressione sui nuovi proprietari della F1, che non sembrano porre (almeno secondo lui) sullo stesso livello il peso politico della Scuderia Ferrari e quello della Mercedes-AMG Petronas. Mattia Binotto ha lavorato di fino negli ultimi mesi strappando dei “sì” importanti a Chase Carey e Jean Todt che hanno di fatto consegnato le chiavi del futuro della F1 alla Ferrari, che come sappiamo è garante dei nuovi regolamenti di cui abbiamo ampiamente discusso qui (link regolamenti F1 2021).

Toto Wolff – la minaccia di lasciare la F1.. da vinto!

E’ ironico sapete? Toto Wolff minaccia di lasciare la Formula 1 perché Liberty Media ha accolto favorevolmente le proposte Ferrari e non Mercedes. Secondo il medesimo ragionamento, con l’inizio dell’era ibrida consigliata e brevettata da Mercedes, la Ferrari avrebbe dovuto lasciare la F1. Se il TP della Mercedes deciderà davvero di lasciare la classe regina per questo motivo, ne uscirebbe da vinto e non da vincitore.

“La Ferrari è in F1 da sempre. Costruisce macchine da corsa e vetture stradali. Ma c’è una visione diversa dei GP: noi siamo tornati e abbiamo vinto tutto. Non abbiamo altro da dimostrare, per cui possiamo andarcene. Entrambe le strategie sono assolutamente plausibili. Se oggi si facesse un sondaggio per scoprire qual è la squadra di F1 che ha più successo, molte persone risponderebbero: la Ferrari. Questo semplicemente perché la Ferrari è stata all’avanguardia e competitiva per oltre cinquant’anni. Penso che non si possa vincere sempre e può anche succedere di finire terzo. Certo, con un marchio abituato al successo, devi mantenere realistiche le tue aspettative di puntare in alto, calibrandoti sul fatto che non potrai importi sempre. Non è facile. E dovrei cominciare a convincere me stesso…”

Toto Wolff e Mattia Binotto
Toto Wolff minaccia di abbandonare la F1 assieme alla Mercedes – Photo Credit: F1.com

Toto Wolff fa dell’arte oratoria la sua arma più forte, sapendo bene che una minaccia così velata, potrà far rivedere un attimo i regolamenti per il 2021, che ricordiamo essere ancora una bozza e non ufficializzati.

“È vero. Forniremo quattro squadre considerando anche noi stessi. Ma una donna può essere incinta oppure no. Non esista la mezza incinta. Quindi o parteciperemo nella nostra totalità oppure non ci saremo nemmeno come motoristi…”

A cosa punta il TP? Sappiamo bene che se il team di Brackley dovesse decidere di percorrere la strada del ritiro dalla categoria (con l’intenzione di non fornire nemmeno i propri propulsori) la F1 sarebbe in ginocchio. Ovviamente Liberty non può permetterselo e Toto lo sa. È in atto una vera e propria guerra che avrà solamente un vincitore. La prima battaglia è stata vinta dalla Ferrari, ma ora Mercedes è pronta a rispondere al contrattacco.

SEGUICI SU:

© RIPRODUZIONE RISERVATA