Formula 1

Toto Wolff punge la Red Bull: “La penalità peserà su di loro”

Una Mercedes pronta ad azzannare alla giugulare una Red Bull zoppicante. Direttamente da una scena di caccia del panorama africano, la Formula 1 si prepara a tuffarsi nella stagione 2023 che vedrà la scuderia del Toro, campione di tutto, dover fare i conti con la penalità derivata dallo sforamento del budget cap. Toto Wolff, team principal del team stellato, vuole sfruttare a suo vantaggio questo sostanziale handicap che patiranno gli austriaci.

Le dichiarazioni di Toto Wolff di Mercedes

(Credit foto – F1)

Penso che sia più difficile perché non si può investire di più per ottenere un risultato più rapido. Ma credo che il modo in cui sono stati progettati i regolamenti aerodinamici e la penalizzazione che hanno ottenuto, il 25% in meno di galleria del vento, possano avere un effetto. Il modo in cui sono stati stabiliti i regolamenti, con queste restrizioni, significa che ci sono squadre più indietro che possono davvero fare un grande salto rispetto ai primi classificati. Questo è anche il motivo per cui in futuro assisteremo a campionati molto più ravvicinati, perché chi arriva ultimo avrà il 40% in più. Quindi, è chiaro che si tratta di un vantaggio da sfruttare. È scontato che riusciremo a sfruttarlo? Chi lo sa? Loro sono una squadra brillante. Questo darà loro una motivazione in più e contro la Ferrari è il sette per cento. Ma si tratta di giochi marginali e noi siamo stati un po’ più vicini alla Ferrari nell’ultimo quarto di stagione“.

2023? Non sono mai fiducioso. Sono un tipo da bicchiere mezzo vuoto e non credo mai che il lavoro che stiamo facendo sia abbastanza buono. Non sono affatto sicuro che riusciremo a tornare a competere per il campionato, perché bisogna riconoscere che la concorrenza è forte. Ma faremo tutto ciò che è in nostro potere, tutto, per fissare i nostri obiettivi in alto e cercare di raggiungerli“.

Seguici su Google News

Back to top button