Cronaca

Tragedia a Cozzo: un bambino rimane impigliato in una maniglia e muore asfissiato

Un bambino affetto da autismo, ospitato in una casa famiglia con la mamma, nei pressi di Pavia, è rimasto vittima di un incidente. Il ragazzo sembra che si sia arrampicato sul davanzale di una finestra e sia scivolato, rimanendo impigliato in una maniglia.

Dramma in una casa famiglia nella Lomellina

Ieri, 19 gennaio 2021, a Cozzo, una cittadina della Lomellina, nel territorio pavese, si è consumata una tragedia. Un bambino di otto anni, ospite in una casa famiglia per richiedenti asilo insieme alla madre, è rimasto vittima di un incidente. Il piccolo, affetto da autismo ed originario dell’Azerbaijan, sembra essere rimasto impigliato con la manica della felpa ad una maniglia, mentre si stava arrampicando sul davanzale della finestra. Scivolato dal parapetto, la gravità ha fatto sì che la felpa facesse da cappio mortale, asfissiando il povero piccolo.

Lo sgomento della madre ed i primi soccorsi

Non un gemito né un grido o una richiesta d’aiuto. La mamma del piccolo non si è accorta di nulla. Lei stava in cucina a lavare i piatti e, secondo quanto raccontato ai Carabinieri, tornata in camera, ha scoperto le condizioni del figlio. Gli operatori della casa famiglia hanno tempestivamente avvertito i soccorsi del 118, i quali hanno inviato sul luogo dell’accaduto un’ambulanza della Croce azzurra di Robbio e un medico. Quale minuto dopo, anche i Carabinieri di Candia Lomellina hanno raggiunto i sanitari alla casa famiglia di Via Roma. I soccorritori hanno trovato il bambino privo di sensi. Il medico ha tentato di rianimare il piccolo per circa mezz’ora. Purtroppo, invano.

Le indagini dei Carabinieri

I Carabinieri, arrivati sul luogo dell’accaduto dopo i soccorritori, hanno interrogato 21 persone fino a tarda notte. La casa famiglia, gestita dalla coop Faber di Inveruno, ospita solo donne e bambini. Oltre alle persone alloggiate, nella struttura erano presenti tre operatori, i quali hanno prestato subito soccorso. Le Forze dell’Ordine stanno indagando sulla dinamica della tragedia ma sostengono che si sia trattato di un incidente. Il corpo del bambino sarà sottoposto ad autopsia che chiarirà le dinamiche dell’accaduto.

Chiara Bigiotti

Back to top button