CalcioSport

Turchia-Italia 0-3, buona la prima: cronaca, promossi e bocciati

Adv

Turchia-Italia, partita di innagurazione di Euro 2020 e del girone A della competizione, si chiude con un’ampia e bella vittoria degli azzurri, che hanno sovrastato i turchi per tutta la durata della gara. Così cronaca, promossi e bocciati.

Il primo tempo di Turchia-Italia

Dopo un primo dialogo tra Berardi e Immobile in avvio digara, con l’attaccante che conclude in porta colpendo solamente l’esterno della rete, al 18′ Insigne può colpire in porta con il suo tiro, dopo un servizio di Berardi, ma la sfera finisce di poco a lato.

Due minuti più tardi Bonucci cerca la porta dalla media distanza, ma è impreciso. Al 21′ l’Italia reclama il rigore, dopo che Soyuncu tocca di mano nella propria area un tiro di Immobile, ma l’arbitro olandese Makkelie dice di ‘no’. Su azione di calcio d’angolo poco dopo, Chiellini colpisce di testa in modo apparentemente vincente, ma Cakir vola nel modo giusto e devia la sfera in angolo con la mano di richiamo.

Dopo un colpo di testa di testa di Immobile al 34’che finisce di poco a lato, la Turchia prova il suo primo affondo, sfruttando la fascia sinistra con Yilmaz, ma il suo cross basso è allontanato al meglio da Donnarumma. È invece il 42′ quando Immobile, al termine di un’azione italiana nello stretto, prova a calciare in porta, ma la sua conclusione è troppo lenta e centrale.

Al 43′ un cross dalla sinistra di Spinazzola è fermato dal braccio di Celik, VAR e Makkelie ancora una volta non ritengono di concedere il penalty e le squadre tornano negli spogliatoi sul risultato di partenza.

Il secondo tempo di Turchia-Italia

Gli azzurri rientrano in campo con la stessa verve del primo tempo0, ma al 50′, una progressione solitaria di Under, costringe Donnarumma alla parata bassa. Tre minuti dopo, Berardi si libera sull’out di destra, crossa in area alla ricerca di Immobile, ma Demiral, sfortunatamente per lui, devia il pallone nella propria porta in modo goffo.

L’Italia si galvanizza e l’Italia va al tiro al 54′ con Spinazzola prima e Immobile poi, ma entrambi non trovano il varco giusto per il raddoppio. L’assolo italiano continua con un tiro di Insigne su assist di Immobile, che tuttavia viene deviato in corner dai turchi.

Dopo di lui ci provano Locatelli e Berardi, ma il raddoppio azzurro è di Immobile, che dalla corta distanza, dopo una respinta di Cakir su tiro di Spinazzola, mette il pallone dove non può arrivare nessuno. Al 79′ l’Italia alza la voce, Immobile serve Insigne, che dalla sua mattonella, con il destro, fa calare il tris agli azzurri. Nei secondi finali la Turchia sfiora il gol della bandiera con Yilmaz, ma Chiellini lo ferma in angolo e l’ottima prestazione dell’Italia si chiude senza gol al passivo.

I Promossi

Spinazzola (Italia): nell’insieme i ragazzi di Mancini offrono una prestazione davvero positiva, sia in fase di costruzione che in quella di interdizione. Il giallorosso, con continuità, sbaglia poco o nulla nelle varie zone del campo e in più, mette lo zampino nel raddoppio siglato da Immobile. Buon inizio per lui a Euro 2020.

Under (Turchia): chiariamoci, non esegue giocate da copertina, ma quando entra nel corso della ripresa, è l’unico che riesce a creare qualcosa di buono e pericoloso dalle parti di Donnarumma. Alla fine, l’eccessivo approccio difensivo dei turchi, penalizza le prestazioni di tutti gli altri uomini di Gunes.

I Bocciati

Nessuno (Italia): nel primo tempo la squadra scelta da Mancini, ha sofferto l’impostazione marcatamente difensiva degli avversari. Nella ripresa, tuttavia, la musica è cambiata. Occorreva rompere il ghiaccio e comunque vincere. La missione, questa sera, riesce. Bene così.

Manovra offensiva (Turchia): alzi la mano chi ha visto i turchi costruire almeno un paio di azioni d’attacco con più di tre uomini. La Turchia ha cercato da subito di non prenderle, forse cosciente dei propri limiti sul piano tecnico. Alla fine le scelte iperdifensive di Gunes non hanno pagato. Brutta prestazione collettiva.

Autore: Adriano Fiorini

Articolo precedente

Seguici su:

Pagina Facebook Sport Metropolitan

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter Ufficiale Metropolitan Magazine Italia

(Photo credit: Nazionale Italiana di Calcio)

Link foto: https://www.facebook.com/NazionaleCalcio/photos/a.10150829292293831/10158334662843831/

Adv
Adv

Adriano Fiorini

"Lo sport va a cercare la paura per dominarla, la fatica per trionfarne, la difficoltà per vincerla." (cit. Pierre De Coubertin). C'è allora qualcosa di più divertente da raccontare?
Adv
Back to top button