Esteri

Ucraina: bombardamenti nella notte a Kiev e Zaporizhzhia, la capitale in blackout

L’allarme antiaereo è suonato ancora in almeno altre due regioni, a Kiev e a Zaporizhzhia vengono segnalate diverse esplosioni. In azione la contraerea ucraina. Per l’esercito di Zelensky 12 bersagli sono stati centrati e distrutti.

Ucraina: bombardamenti nella notte a Kiev e Zaporizhzhia, la capitale in blackout

“Nella notte tra l’1 e il 2 gennaio 2023, gli invasori russi hanno lanciato un attacco massiccio con droni kamikaze Shahed 131/136 di fabbricazione iraniana. Come risultato del lavoro di combattimento, la difesa delle Forze aeree, in collaborazione con altre componenti dell’esercito ucraino, ha distrutto tutti i 39 droni d’attacco – si legge nel messaggio -. Unità missilistiche antiaeree, aerei da combattimento delle Forze aeree e gruppi di fuoco mobili sono stati coinvolti nel respingere l’attacco. Le attrezzature e le armi fornite all’Ucraina dai nostri partner occidentali sono sempre più coinvolte. Inoltre, l’antiaerea ha distrutto due droni di livello operativo e tattico ‘Orlan-10’ e un missile aereo guidato X-59″.

Gli attacchi russi con droni di produzione iraniana che hanno colpito gli impianti energetici di Kiev hanno provocato una serie di blackout di emergenza nella capitale dell’Ucraina: lo riferisce il sindaco Vitaliy Klitschko su Telegram, come riporta l’agenzia Unian. «A seguito del bombardamento notturno della capitale, le strutture delle infrastrutture energetiche sono state danneggiate. Ci sono state interruzioni di corrente di emergenza in città. Di conseguenza, le strutture di fornitura di calore sono state sconnesse, mentre l’approvvigionamento idrico è regolare», spiega il sindaco. Durante la notte, la città è stata attaccata con i droni «kamikaze» iraniani. In precedenza, la contraerea ucraina ha distrutto 20 bersagli aerei.
Kiev non è stato l’unico bersaglio notturno degli attacchi russi: esplosioni sono state segnalate anche in altre regioni. In particolare, le forze missilistiche aeronautiche e antiaeree hanno distrutto 6 UAV d’attacco di tipo Shahed e un missile guidato ad alta precisione Kh-59MK2 diretto in direzione della città di Dnipro sopra le regioni di Dnipropetrovsk e Zaporizhzhia, sempre secondo l’agenzia Unian.

Back to top button