L’Udinese pensa alla prossima stagione. Il club friulano è fra quelle otto società contrarie alla ripresa dell’attuale campionato; per questo il DS Marino sta lavorando alle operazioni future. Con un occhio anche alla panchina di Luca Gotti.

L’Udinese conferma Gotti?

L’attuale tecnico dell’Udinese, Luca Gotti, non ha mai fatto mistero delle sue volontà: essere vice allenatore. Per alcune contingenze si è ritrovato a guidare la panchina dei bianconeri, dimostrando di avere grandi qualità. Per questo motivo, il club sta pensando a una sua conferma per la prossima stagione.

In una recente intervista a Sky (fonte: Udineseblog.it), il tecnico che ora sta passando il lockdown nella sua casa di Montebelluna, ha parlato di diversi argomenti, fra cui il suo futuro.

“Sinceramente non abbiamo discusso di questo, in questa incertezza non abbiamo preso in considerazione il futuro… Come ho già detto, sono arrivato a quell’età in cui penso che sia meglio vivere il presente bene. Mi preoccupa relativamente quello che verrà. Ma è chiaro che per me allenare l’Udinese sarebbe un grande onore”

I nomi caldi del mercato bianconero

Il DS Pierpaolo Marino è all’opera per costruire l’Udinese del futuro. In questi giorni, in cui non si parla altro di eventuale ripresa o conferma del blocco della Serie A, il club friulano lavora mettere in piedi una rosa di qualità. Andiamo a scoprire quali sono i nomi, in entrata e uscita, sul taccuino del direttore sportivo.

JUAN MUSSO. Il portiere argentino ha scelto, vuole andare all’Inter. Il sito FCinternews.it (fonte: tuttomercatoweb.com) riporta la notizia secondo la quale, l’estremo difensore ex Racing de Avellaneda ha espresso chiaramente il desiderio di giocare con i nerazzurri. Su di lui ci sono diversi club, ma anche europei, non ultimo il Milan che starebbe pensando al classe 1994 per il dopo Donnarumma. Il presidente friulano Pozzo chiede 30 milioni di euro, quello interista Suning vorrebbe inserire una contropartita tecnica per abbassare il prezzo.

RODRIGO DE PAUL. Il trequartista argentino è richiesto da diverse squadre, in Italia che all’estero, e nella recente sessione invernale di mercato rischiò di lasciare l’Udinese. Adesso alcuni club si sono rifatti sotto, puntando anche sul fatto che il giocatore non ha mai fatto mistero del suo sogno di giocare la Champions League. Ecco farsi di nuovo viva l’Inter, che aveva seguito l’argentino già a dicembre e a gennaio. In una recente intervista a TyC Sports (fonte: mondoudinese.it), il calciatore ex Racing Club si è espresso in questi termini sul suo futuro:

“Ho sempre detto che mi sarebbe piaciuto giocare la Champions e continuare a crescere a livello calcistico… A Udine però sto bene, mi sento a casa e sto lavorando sia per il club sia per la Nazionale Argentina. Anche a dicembre e gennaio c’è stato qualcosa, ma ho preferito restare qui e completare questo ciclo. Poi a giugno si vedrà”

DANIIL FOMIN. L’Udinese ha necessità di sostituire Rodrigo Mandragora, il quale tornerà alla Juventus che sfrutterà la recompra di 26 milioni di euro. Gli osservatori bianconeri hanno individuato nel mediano russo dell’Ufa il possibile sostituto dell’ex Genoa.
Lo conferma anche il direttore generale del club Shamil Gazizov in un’intervista a Championat.ru:

“L’interesse dell’Udinese è reale, ma non ci è ancora arrivata nessuna offerta ufficiale. Quando riaprirà il calciomercato ne parleremo”

KASIM ADAMS NUHU. Il club friulano è alla ricerca di un difensore, e il calciatore ghanese è il principale obiettivo per la prossima stagione. Nuhu è di proprietà dell’Hoffenheim ma prima dell’interruzione del calcio giocato, era in forza al Fortuna Dusserdolf, con cui ha totalizzato 14 presenze e 2 gol. In carriera il classe 1995 ha vestito le maglie del Leganes, Mallorca e Young Boys; con la nazionale del Ghana ha giocato 8 volte segnando 2 reti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA