21.3 C
Roma
Maggio 17, 2021, lunedì

UFO, la Marina americana conferma: i video sono autentici

- Advertisement -

Il portavoce della Us Navy, ha così dichiarato “Ci sono incursioni frequenti sopra i nostri campi di addestramento, sono un pericolo per aviatori e operazioni. Ora incoraggiamo i piloti a denunciare gli avvistamenti

Tra il dicembre 2017 e il marzo del 2018 sono stati resi pubblici, da To The Stars Academy of Arts & Sciences, dei filmati che mostravano degli UFO (Unidentified Flying Object). Il video risale al 2004 e grazie. a sensori infrarossi inquadrano un ufo in volo che al termine del filmato sfreccia via ad una velocità tale da non consentire ai sensori di riprenderlo.

Ufo ripreso dalla marina militare americana
Photo Credit: Il Post

David Fravor, ex pilota.

Mentre mi avvicinavo… ha accelerato rapidamente ed è scomparso in meno di due secondi

David Fravor, pilota in pensione della Marina americana, aveva rilasciato nel 2017 la sua dichiarazione sull’avvistamento dell’ufo.
Conosco bene la differenza tra un elicottero e quello che ho visto. Il tipo di movimento era completamente diverso. Quello che avevo davanti si spostava in modo estremamente brusco, come una pallina da ping pong che rimbalzava contro un muro“.
Poi, riguardo alla velocità dell’oggetto volante: “aveva la capacità di librarsi sull’acqua e quindi iniziare una salita verticale, da praticamente zero fino a circa 12 mila piedi, per poi accelerare in meno di due secondi, e scomparire.

Nel 2015 altri due video dimostrano la presenza di oggetti volanti alla vista dei quali i piloti cercano di mantenere la calma e dare una spiegazione.
Mio Dio! Stanno tutti andando contro vento” e l’altro pilota “Guarda quella cosa, amico!”

Gradisher, il portavoce della Us Navy, ha affermato che la decisione della Marina militare americana di essere più trasparenti, per quanto riguarda gli UFO, ha lo scopo di incoraggiare i tirocinanti a segnalare eventuali avvistamenti che potrebbero minacciare la sicurezza dei piloti.

Joe Gradisher

Ci sono incursioni frequenti nei nostri campi di addestramento di oggetti non identificati. Incursioni che rappresentano un pericolo per la sicurezza di volo dei nostri aviatori e per le nostre operazioni.

Non sono gli unici video di UFO

Secondo Luis Elizondo, ex funzionario del Pentagono, i video mostrati sono solo una piccola parte del materiale in possesso della marina.
Per molti anni i nostri piloti non hanno riportato queste incursioni a causa dello stigma associato alla terminologia ‘oggetti non identificati’ e per colpa delle varie teorie su cosa potrebbero essere. L’unico modo per scoprire cosa siano i UAP è incoraggiarli a denunciare gli avvistamenti

Per altre notizie seguici su Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -