Basket

Unahotels Reggio Emilia, la società ha alzato l’asticella?

Gli obiettivi fissati da Graziano Sassi sono davvero ambiziosi e l’ambiente di Unahotels Reggio Emilia vuole vedere in campo i risultati prima di esaltarsi. La squadra, però, è stata ben struttura e il socio del club non sembra avere tutti i torti: percorso positivo in Coppa Italia e possibile campionato d’alta classica, questi i focus dichiarata dall’imprenditore durante una delle sue ultime interviste.

Le parole di Graziano Sassi, socio di Unahotels Reggio Emilia

Reggio Emilia basket (Credit foto – pagina Facebook Reggiana Pallacanestro)

Chi mi conosce sa che non amo i giri di parole, sono quello delle affermazioni secche: quest’anno abbiamo fatto un’ottima squadra, penso, ci piacerebbe davvero far bene in Coppa Italia e arrivare a ridosso delle prime in campionato – ha detto Graziano Sassi, uno dei soci di Unahotels Reggio Emilia, ai microfoni di Gazzetta di Reggio –. E lo scudetto mi rimane in testa, se le cose si fanno, si fanno per vincere. Campagna abbonamenti? Almeno a 3.000 abbonati, averne 3.500 e il palazzetto sempre pieno sarebbe il massimo. Cosa daremo loro in cambio? “Li faremo divertire. Dopo tutte le sofferenze dell’anno scorso, quest’anno avremo una squadra divertente, con giocatori che non passano spesso di qui. Galloway non è l’ultimo arrivato. Contento di Priftis? Assolutamente sì, sono due grandi professionisti, sono persone serie e capaci, che stanno lavorando bene. C’era bisogno di un rinnovamento per gestire una realtà che è come un’azienda, di interesse sociale se vogliamo, ma deve funzionare come un’azienda, con chiarezza“.

(Credit foto – pagina Facebook Reggiana Pallacanestro)

Seguici su Google News

Pulsante per tornare all'inizio