Nell’ultima puntata di RAW, tenutasi a porte chiuse, abbiamo assistito alla firma del contratto del match fra Undertaker ed AJ Styles per Wrestlemania 36. Nel segmento The Phenom si è presentato con un look che non vedevamo da tempo.

Undertaker The American Badass

Undertaker
Sicuramente un cambio di personaggio riuscito – Fonte: WWE.com

Durante l’Attitude Era la gimmick del becchino di Undertaker non funzionava come nei primi anni novanta. Il wrestling era ormai cambiato e i personaggi erano più realistici rispetto agli eroi cartooneschi degli anni ’80. In quegli anni Taker non era di certo la più grande stella della compagnia e questo era in parte dovuto al suo personaggio, ormai distante dai canoni dell’epoca.

Un eevento negativo permise a The Phenom di far evolvere il suo personaggio verso qualcosa di nuovo. L’atleta subì una serie di infortuni durante il settembre del 1999 e dovette stare ai box per otto mesi. Quando tornò in WWF lo fece con una nuova gimmick, quella di un biker, ed attaccò Triple H e i suoi alleati durante il main event di Judgement Day 2000.

Grazie a questo nuovo personaggio non solo Taker tornò sulla cresta dell’onda e poté mostrare il lato più umano del suo personaggio. Se il Deadman era una gimmick basata sul sovrannaturale l’American Badass era a tutti gli effetti un essere umano. In quel periodo infatti Taker teneva interviste come tutti gli altri wrestler proponendo un personaggio più realistico.

Ciò che non cambiò furono i successi che l’atleta ottenne fra il 2000 e il 2003,periodo in cui vesti i panni del biker. In tre anni vinse infatti quattro volte i titoli di coppia, una volta il titolo Hardcore e una volta il WWF Championship.

A Wrestlemania 36 vedremo Undertaker entrare in motocicletta come i primi anni 2000? Ad oggi è lo scenario più verosimile

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia : https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia

Pagina Facebook MMI Wrestling : https://www.facebook.com/mmiwrestling

Twitter Metropolitan Magazine Italia: https://www.twitter.com/MMagazineItalia

© RIPRODUZIONE RISERVATA