Cronaca

Usa, farmacista arrestato per aver sabotato dosi del vaccino anti Covid

Un farmacista del Winconsin, USA, è stato arrestato dopo aver sabotato oltre 500 dosi di vaccino anti Covid. L’uomo ha rimosso in maniera intenzionale le fiale dal sistema di refrigerazione, rendendole inutilizzabili. Il fatto è avvenuto nella notte tra il 24 e 25 dicembre presso la struttura ospedaliera dove lavorava. Secondo le forze dell’ordine il farmacista riteneva che il siero avrebbe mutato il DNA delle persone sottoposte alla somministrazione.

L’uomo è stato così licenziato e arrestato con le accuse di attentato alla sicurezza pubblica e danneggiamento di patrimonio farmaceutico.

Andrea Caucci Molara

Restate aggiornati su Metropolitan Magazine Attualità. Seguiteci su Facebook

Back to top button