Pallavolo

La UYBA chiede il rinvio, CEV ancora in silenzio

Con un comunicato pubblicato oggi la UYBA chiede alla CEV il rinvio della gara di ritorno dei quarti di finale di CEV Cup Femminile contro la Dinamo Kazan.

UYBA chiede il rinvio
UYBA contro Dinamo Kazan – Photo Credits: UYBA Official Facebook Account

Ancora rinvio per la UYBA

Inizialmente il ritorno si sarebbe dovuto giocare il 4 marzo al PalaYamamay; a causa dell’aggravarsi della situazione Coronavirus viene però rinviato a mercoledì 11 marzo a porte chiuse. Infine la CEV sceglie di giocare le partite europee in campo neutro, per la precisione a Maribor, in Slovenia.
La Unet E-work Busto Arstizio in una lettera spedita ieri alla CEV spiega le proprie motivazioni e chiede il rinvio della gara; nella lettera viene sottolineato il rischio e la pericolosità degli spostamenti in questo periodo. Queste le parole che si leggono sul comunicato stampa delle farfalle:

“La società biancorossa ha espresso le proprie ragioni tramite una lettera inviata nel pomeriggio alla Confederation Europeenne de Volleyball, sottolineando la pericolosità della situazione Coronavirus, ormai non più confinata all’Italia, ma fenomeno, purtroppo, mondiale. Impossibile pensare oggi a spostamenti, viaggi aerei, soggiorni in alberghi e competizioni che metterebbero ancora più a rischio l’incolumità di atlete e staff”.

Le farfalle partono da un brutto 0-3 (25-17; 25-12; 25-20) subito in Russia e dovranno dare tutto per provare a ribaltare un difficile risultato, in una situazione già complicata.
Tutto ancora tace, la Unet Busto Arsizio attende risposta.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

Back to top button