Motomondiale

Valentino Rossi: “Che gara Bagnaia! Binder? Petronas pensa che…”

Ultime corse in MotoGP per Valentino Rossi, leggenda vivente a livello mondiale del mondo delle due ruote. Il Dottore, dopo aver terminato nelle retrovie l’ultima gara, si è soffermato sul Gran Premio esaltando la prestazione di Francesco Bagnaia e parlando di Darryn Binder che prenderà la sella della sua moto in Petronas.

Le parole di Valentino Rossi a fine gara

Ecco le parole del Dottore che, a fine gara, si è concesso ai microfoni analizzando diversi aspetti:

Gli avevo consigliato la dura oggi ma ha messo la media, stavolta ha avuto ragione lui. Pecco oggi è stato bravissimo, è stato il più veloce in tutto il week-end, guida la Ducati in un modo eccelso, mi dà gusto vederlo guidare, è eccitante per un appassionato di moto. Pecco e la Ducati hanno qualche rimpianto per come è andata la stagione, potevano vincere già quest’anno. L’errore al Mugello mentre era in testa è stato determinante forse. Però questo finale di stagione dev’essere di auspicio per l’anno prossimo dove potrebbe addirittura partire da favorito. Pecco è forse più aggressivo di Lorenzo nella guida, di lui mi impressiona il talento di fare quello che vuole con la moto, è una persona tranquilla e gentile ma quando sale in moto ha molto coraggio. Appena ha adottato il modo di guidare che aveva in Moto2 anche alla MotoGP è diventato velocissimo“.

Petronas ha dato fiducia a Binder, qui nel team è ben voluto e tutti pensano sia un pilota veloce. Il problema è che ci sono dei piloti che sono molto aggressivi, forse troppo, e sono sempre quelli, ma non è una sorpresa. Bisognerebbe parlare uno a uno con questi piloti, ci vorrebbe più rispetto soprattutto verso due piloti che si stanno giocando il mondiale. Soprattutto per Foggia che e il suo team che hanno lavorato tutto l’anno, hanno speso soldi ed essere buttati fuori cosi fa male. La gara è stata molto veloce e avevo un buon passo, sono riuscito a fare qualche sorpasso e a seguire mio fratello che era un po’ più veloce, io volevo superarlo in un paio di punti ma poi è arrivata la bandiera rossa. Va bene cosi, abbiamo preso qualche punto, è stata una gara positiva. Valencia è una pista difficile per me, ma voglio restare concentrato per prendere qualche punto. Speravo di andare più forte, ma sono tranquillo, è stata una stagione dura, da una parte sono un po’ triste“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo credit: motogp.com

Back to top button