Valeria Fabrizi: la malattia e l’amore eterno per Giacobetti

Valeria Fabrizi ha ripercorso i primi anni della carriera artistica, l’incontro con l’amore della sua vita, la nascita dei figli e la malattia che sta affrontando con grande coraggio. La grande attrice ha alternato il racconto di momenti gioiosi con altri dolorosi ed ha commosso con la sua sincerità i telespettatori.

L’attrice è nata il 20 ottobre del 1936 a Verona ed orfana di guerra inizia a lavorare presto. Durante l’intervista, Valeria ha raccontato di come la sua carriera artistica sia cominciata con il teatro. Successivamente si è dedicata anche ai fotoromanzi. Il debutto nel cinema è avvenuto con un piccolo ruolo nel film comico ad episodi Ridere!Ridere!Ridere!.

Valeria, ha poi ricordato la sua esperienza al concorso di Miss Universo a cui è arrivata quarta e le foto per la rivista Playboy. Ha ripercorso gli esordi sul piccolo schermo accanto al collega e marito Tata Giacobetti in Il Dottor Jekyll e Mr.Hyde di Rossella O’Hara e la partecipazione negli anni ‘90 ad alcune fiction e spettacoli teatrali. Dopo un periodo di pausa, è tornata nel 2011 sul piccolo schermo con Che Dio ci aiuti fino alla sua sesta stagione che è attualmente in corso.

L’attrice ha parlato di Tata Giacobetti del Quartetto Cetra, il grande amore della sua vita. I due hanno vissuto momenti di grande gioia come la nascita della figlia Giorgia ma anche di profondo dolore. Valeria ha infatti confessato di aver perso un figlio a solo tre mesi. La coppia ha affrontato tutte le difficoltà insieme fino a quando Tata non è venuto a mancare pochi mesi prima del loro 25esimo anniversario di matrimonio. La scomparsa del marito ha lasciato un vuoto incolmabile nel cuore dell’artista.

Tata Giacobetti e Valeria Fabrizi sono convolati a nozze nel 1964. Ai tempi, lui aveva 42. La Fabrizi, invece, 14 meno. Dal loro amore è nata Giorgia. La figlia di Tata Giacobetti e Valeria Fabrizi è oggi titolare di un’agenzia di comunicazione fondata nel 2005. Curatrice dei casting del Maurizio Costanzo Show per 12 anni, Giorgia Giacobetti ha detto addio al celebre padre nel 1988. In quell’anno, l’esponente del Quartetto Cetra è infatti venuto a mancare a causa di un infarto. Con la sua morte, il gruppo ha cessato la sua attività musicale.

Valeria Fabrizi, l’ex moglie di Tata Giacobetti, ha ricordato il suo defunto marito con cui ha avuto una lunghissima e bellissima storia d’amore dalla quale sono nati due splendidi figli: Giorgia ed Alberto.

Oggi sarà ospite nello studio di Domenica In, dove ci saranno collegati anche gi altri suoi colleghi per parlare del successo della serie, arrivata alla sua sesta stagione. Tuttavia la donna, un po’ di tempo fa, ha affrontato un periodo difficile della sua vita a causa di una grave malattia.

L’attrice ospite proprio nel salotto di Mara Venier, ha confessato di esere stata gravemente malata nel 2019, senza specificare quale fosse la malattia che l’ha colpita.

Valeria, però, non si è lasciata abbattere dal suo malore e l’ha affrontato con grande coraggio, anzi con “disinvoltura”, come ha dichiarato proprio a Domenica In: “Ti frego io“. Ho reagito con positività e sono andata avanti a lavorare – ha raccontato la Fabrizi – Ho chiesto di snellire il mio ruolo, per poter lavorare anche nei giorni prima dell’intervento e ne sono stata felice” ha confessato l’attrice che oggi sta bene.

© RIPRODUZIONE RISERVATA