La Fox trasformerà Vampyr in una serie tv

Fox 21 Television Studios, ha annunciato l’acquisizione dei diritti per la realizzazione di una serie televisiva basato sul videogioco Vampyr. Gli autori dello show The Americans e Sons of Anarchy si occuperanno della trasposizione della serie tv. Gli stessi poco tempo prima avevano già preso accordi per creare un’altra serie basata su un altro videogioco della Dontnod Entertainment, ovvero “Life is Stange”. Vampyr è un videogioco action RPG open world, a sfondo Dark fantasy.

Trama. Ambientato a Londra nel 1918, vestiamo i panni del Dottor Jonathan Reid, veterano della Prima Guerra Mondiale che per un oscuro motivo è stato trasformato in un vampiro. La città è afflitta dall’influenza spagnola e i cadaveri si accumulano ai lati delle strade. La trama è focalizzata sul protagonista che è perennemente combattuto sulla sua natura. Aiutare i malati come afferma il giuramento di Ippocrate o dar sfogo alla sua sete di sangue da bestia? La scelta aspetterà al giocatore, così come affrontarne tutte l’eventuali conseguenze.

Uscito il 5 giugno 2018, Vampyr è subito schizzato alle vette delle classifiche dei videogame più venduti. Un’ambientazione dettagliata, oscura e affascinante fanno da traino ad una trama un po altalenante che ogni tanto rallenta troppo nella sua dinamicità. Il vero punto di forza del titolo sta nell’aver creato una schiera impressionante di personaggi secondari dalle più disparate storie secondarie, molto dettagliate e interessanti. Questa sua qualità se sfruttata a dovere, potrebbe dare vita ad una serie tv di notevole qualità. La scelta di lasciare o meno in vita un personaggio, potrebbe incidere pesantemente sulla degradazione o meno, dei vari quartieri di Londra. La speranza è che gli autori si rendano conto dell’enorme potenziale, scrivendo un protagonista propenso sia a fare del bene che a fare del male. Dando modo allo spettatore di vedere sia cosa succede quando Jonathan decide di agire da eroe, sia quando decide di cedere ai suoi istinti di vampiro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA