Il calcio, che sta affrontano la questione dell’eventuale ripresa dei campionati, deve fare ancora i conti con la pandemia da Coronavirus. Dopo i casi di positività al Covid-19 registrati in Serie A, anche nel campionato cadetto c’è il primo calciatore contagiato. Si tratta del centrocampista del Venezia, Antonio Junior Vacca.

Ecco il comunicato del club veneto:

“Venezia FC informa che il calciatore Antonio Junior Vacca è risultato positivo al test per l’identificazione del Coronavirus-COVID-19.
Attualmente Antonio Junior Vacca si trova in isolamento presso la sua abitazione. Le sue condizioni di salute sono migliorate poichè ad oggi il giocatore ha superato la fase sintomatica.
La società nei prossimi giorni si adopererà per far porre in essere le misure necessarie di verifica sullo stato di salute degli altri tesserati e dipendenti”.

Fonte e foto: sito ufficiale Venezia FC

Il calciatore, nato a Napoli nel 1990, si trova ora in isolamento a casa. Il Venezia fa sapere inoltre che le sue condizioni sono migliorate. Vacca è sceso in campo otto volte in questa stagione: nella sua carriera ha giocato, tra le altre, nelle fila di Parma, Foggia, Benevento, Casertana, Reggiana, Catanzaro, Casertana e Livorno.

Proprio nella giornata di oggi è andato in scena il proseguimento dell’assemblea della Lega B per fare il punto della situazione sui temi di stretta attualità, come l’emergenza sanitaria, la possibile ripresa di allenamenti e campionati. Molte le posizioni diverse delle società. Nel pomeriggio, il comunicato del Venezia, che annuncia la positività al Covid-19 di Antonio Junior Vacca.

Foto: sito ufficiale Venezia FC

© RIPRODUZIONE RISERVATA