Cronaca

Via libera dell’AIFA al vaccino realizzato da Moderna: in arrivo le prime dosi

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha dato il via libera al vaccino ideato da Moderna, dopo l’approvazione dell’EMA. Il commissario straordinario per l’emergenza Domenico Arcuri, ha comunicato che il siero sarà in commercio già dalla prossima settimana. Si tratta del secondo vaccino presente in Italia dopo quello Pfizer-BioNTech. L’amministratore delegato di Moderna, Stephan Bancel, ha dichiarato che il siero dovrebbe proteggere dal Covid per due anni. Serviranno comunque altri dati per fare una valutazione definitiva.

Vaccino Moderna in Italia

Dunque dalla prossima settimana arriveranno nel nostro Paese le prime dosi del vaccino. In totale, nei prossimi tre mesi, arriveranno in Italia 1,3 milioni di dosi: 100mila a gennaio, 600mila a febbraio e 600mila a marzo.

I dati sono molto convincenti” – spiega Nicola Magrini, direttore generale dell’Aifa – “Un’arma potentissima ed efficace che potrà incidere da subito sulla salute dei soggetti a rischio. Si tratta di un vaccino equivalente a quello Pfizer-BioNTech”.

Caratteristiche

Il siero prodotto da Moderna può essere utilizzato a partire dai 18 anni. Nella sperimentazione effettuata su 30mila volontari, è risultata un’efficacia del 94,1%. Anche qui viene utilizzata la tecnologia dell’Rna-messaggero e ha bisogno di una doppia dose di somministrazione. Il vaccino può essere conservato a temperatura tra i 2 e gli 8 gradi per circa 30 giorni. La Commissione Tecnico Scientifica di Aifa si riunirà oggi per definire le modalità di utilizzo nel Servizio Sanitario italiano.

Andrea Caucci Molara

Restate aggiornati su Metropolitan Magazine Attualità

Back to top button