Gossip e TV

”Viaggio nella Grande Bellezza”, Cesare Bocci nella nuova puntata dedicata ai ”Grandi Amori”

Adv

Viaggio nella Grande Bellezza: Cesare Bocci, nel nuovo appuntamento di giovedì 17 giugno, racconta i Grandi Amori. Dalla passione senza tempo tra Romeo e Giulietta, al il triangolo Callas-Onassis-Jackie e, in seguito, la coppia d’arte Duse-D’Annunzio.

Viaggio nella Grande Bellezza, Cesare Bocci racconta gli amori più noti

Cesare Bocci, Viaggio nella Grande Bellezza - Photo Credits: gossipetv.com
Cesare Bocci, Viaggio nella Grande Bellezza – Photo Credits: gossipetv.com

Giovedì 17 giugno, in prima serata, su Canale 5, nuovo appuntamento con «Viaggio nella Grande Bellezza», per una puntata dedicata ai “Grandi amori” presentati – come di consueto – dalla guida d’eccezione Cesare Bocci. Roma e Verona fanno da scenario alle riprese che raccontano alcune tra le più belle storie tutti i tempi. Come quella di Romeo e Giulietta, i protagonisti della tragedia di William Shakespeare composta tra il 1594 e il 1596, tra le più note e rappresentate, e una delle storie d’amore più popolari del mondo. Una vicenda che nel tempo ha assunto un valore simbolico, diventando l’archetipo dell’amore perfetto, ma avversato da famiglie e società.

Il triangolo Callas-Onassis-Jackie e la coppia Duse-D’Annunzio

Cesare Bocci in «Viaggio nella Grande Bellezza» tratterà anche il celebre ménage à trois con al centro Maria Callas, Aristotele Onassis e Jacqueline Kennedy. Una vicenda che ha lasciato un segno indelebile e che ha visto coinvolti l’armatore e milionario Onassis, la Divina cantante d’opera e l’ex First Lady. Con una Callas che sacrificò la carriera per Onassis e una Jackie che si avvicinò all’imprenditore greco dopo l’assassinio di Kennedy, finendo per sposarlo nel 1968. E, infine, la passione tra Eleonora Duse e Gabriele D’Annunzio. Un amore tormentato, tra due grandi artisti; la più grande attrice del teatro italiano e Il Vate, con la prima trionfante nei teatri e il secondo nei salotti. Una storia che ha appassionato gli italiani di inizio ‘900, tanto da incidere sulla cultura del nostro Paese. Testimoni di questi amori, il direttore dei Musei Civici di Verona, Francesca Rossi; la presidente del Club di Giulietta, Giovanni Tamassia; Franca Minnucci, responsabile della curatela del Carteggio Duse-D’Annunzio; Alfonso Signorini, giornalista, appassionato melomane e autore di un libro (Troppo fiera, troppo fragile) dedicato alla Divina.

Seguici su FacebookInstagram e Metrò

Adv
Adv

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino
Adv
Back to top button