Cultura

Viaggio tra i metodi della danza classica più famosi

Vi siete mai chiesti se tutti i ballerini del mondo ricevano lo stesso insegnamento? La risposta, come molte discipline, è no. Esistono tantissimi metodi di insegnamento della danza classica, storici e innovativi. Ci siamo lasciati allo scorso appuntamento con Passi di danza con il balletto del Novecento e i vari insegnamenti della danza classica. Infatti, in questa nuova puntata della nostra rubrica, scopriremo insieme come sono nati alcuni alcuni metodi tra i più famosi.

Sicuramente anche i meno esperti conosceranno il metodo Vaganova, o il metodo Cecchetti. Di metodi della danza classica ne esistono molteplici, ma ognuno ha la sua storia. Inoltre, capire la storia dei metodi ci permette di conoscere ancora meglio la storia della danza del Novecento e del periodo contemporaneo. Ovviamente, ci limitiamo a elencare i più famosi. Ma vediamo insieme quali sono.

Le posizioni del metodo Vaganova - PhotoCredit: © deabyday.it
Le posizioni del metodo Vaganova – PhotoCredit: © deabyday.it

Il metodo della danza classica più famoso: Il Vaganova

Il metodo Vaganova in realtà nasce dal famosissimo Marius Petipa, coreografo di alcuni tra i balletti più famosi come Il lago dei cigni o Lo Schiaccianoci. Ci troviamo in Russia, nel periodo della Rivoluzione: un’insegnante di danza classica, Agrippina Vaganova, studia e affina il metodo di Petipa, pubblicando il libro Principi fondamentali della danza classica nel 1934. Nello stesso anno nasce l’Accademia Vaganova, che vede tra i suoi allievi Rudolf Nureyev, Svetlana Zakharova, o Mikhail Baryshnikov.

Il metodo è tra quelli più utilizzati in Europa, e prevede una serie di movimenti tecnici che sono stati scomposti e rianalizzati. Inoltre, prevede un aumento graduale della difficoltà degli esercizi, in modo tale che l’allievo possa acquisire la padronanza con il passare del tempo. Questo metodo poi vede il centro del corpo come centro di ogni movimento, per cui necessita di una grande stabilità e forza.

Uno dei metodi della danza classica, il Royal Academy of Dance
Uno dei metodi della danza classica, il Royal Academy of Dance

Il metodo Royal Academy of Dance e il metodo Americano

Tra alcuni dei metodi della danza classica più utilizzati nel balletto abbiamo anche il Royal Academy of Dance. Come suggerisce il nome, nasce in Inghilterra, precisamente nell’omonima Accademia, nata il 31 dicembre 1920. Diventerà Royal Academy of Dance nel 2000. Il metodo si articola in due corsi di propedeutica, e a seguire cinque livelli elementari. Una volta fatta una selezione, si prosegue dal sesto all’ottavo grado, per poi continuare con i livelli avanzati di preparazione alla professione. Inoltre, l’Accademia permette di ottenere un diploma valido a livello internazionale.

Il metodo Americano invece nasce quando George Balanchine arriva negli Stati Uniti. Si tratta di una tecnica di balletto usata nel New York City Ballet,compagnia da lui creata insieme allo storico della danza Lincoln Kirstein, e nella School of American Ballet, la scuola da lui appositamente istituita. Questo metodo si rivolge principalmente a danzatori professionisti, per aiutarli a studiare meglio i balletti.

Il metodo Cecchetti

Tra i metodi della danza classica conosciuti, non dimentichiamone uno tutto italiano: il metodo Cecchetti. Creato da Enrico Cecchetti, che nacque proprio in un camerino di un teatro nel 1850, e fu anche maestro di Anna Pavlova. Nel 1922 inoltre, ha pubblicato un manuale di teoria e pratica della danza classica, affinando il suo metodo. I suoi insegnamenti prevedono l’utilizzo dei principi della fisica: infatti insegna al ballerino come utilizzare la forza per creare movimenti e figure armoniose, in modo tale da doversi preoccupare solo della parte artistica e interpretativa.

Ovviamente questi sono solo alcuni tra i metodi della danza classica utilizzati. In tutti però, prevale la ricerca dell’armonia e l’accompagnamento dei piccoli aspiranti ballerini sin dalla tenera età, per evitare traumi. Se volete approcciarvi allo studio della danza classica poi, assicuratevi sempre di avere a che fare con insegnanti qualificati e che seguano un metodo riconosciuto. E ricordatevi: non si è mai troppo vecchi per iniziare a imparare!

Marianna Soru

Seguici su
Twitter
Instagram
Facebook

Metropolitan Arts & Lifestyle

Back to top button