Cultura

Viola Davis : premio alla carriera alla Festa Del Cinema di Roma

Viola Davis riceverà il Premio alla Carriera durante la quattordicesima edizione della Festa del Cinema di Roma (17-27 ottobre 2019). A chiudere la kermesse capitolina il film “Tornare” di Cristina Comencini.

L’attrice Viola Davis riceverà il Premio alla Carriera durante la quattordicesima edizione della Festa Del Cinema che si svolgerà dal 17 al 27 ottobre all’Auditorium di Roma. “Viola Davis è una attrice straordinaria, che è riuscita a trasformare la sincerità e la dignità in sublime arte recitativa – ha detto il direttore artistico Antonio Monda – È un grande onore per me, e per tutta la Festa, celebrarne il formidabile talento e la sua profonda umanità”. Per questa occasione, la celebre artista sarà protagonista di un Incontro Ravvicinato con il pubblico in cui ripercorrerà il percorso artistico che l’ha vista eccellere fra cinema, televisione e teatro.

Viola Davis - immagine web
Viola Davis – immagine web

Viola Davis è stata la prima attrice afroamericana ad aggiudicarsi i premi Oscar®, Emmy e Tony. Candidata per tre volte agli Academy Award, ha vinto nel 2017 il riconoscimento come Miglior attrice non protagonista per Barriere. Ha inoltre ricevuto due Tony Award per il suo lavoro nelle opere teatrali “Barriere” e “King Hedley II”, mentre nel 2015 è stata la prima interprete afroamericana a ottenere il premio come Miglior attrice protagonista in una serie drammatica per Le regole del delitto perfetto, per cui ha ricevuto altre due candidature nel 2016 e nel 2019. Come lo scorso anno, la Festa assegnerà due Premi alla Carriera: già annunciato quello a Bill Murray che sarà consegnato da Wes Anderson.

Cristina Comencini - immagine web
Cristina Comencini – immagine web

In aggiunta, la Festa ha annunciato che il film di chiusura della prossima edizione è “Vivere” di Cristina Comencini con protagonista Giovanna Mezzogiorno che interpreta Alice, una donna di quarant’anni al suo rientro dall’America dopo una lunga assenza, a seguito della morte del padre. Alice e la sorella decidono di vendere la casa di famiglia, ma occorre svuotarla dagli oggetti di una vita. Inaspettatamente, Alice scopre che la casa è abitata da una ragazza giovane e bellissima. “Sono onorato di chiudere la Festa del Cinema con il film di Cristina Comencini – ha detto Antonio Monda – Ammiro il coraggio e l’onestà con cui riesce a raccontare il dolore in una splendida Napoli assolutamente inedita nel cinema italiano”.

Back to top button