Basket

Virtus Roma: il viaggio verso l’iscrizione continua

A undici giorni dal termine ultimo per l’iscrizione alla prossima Serie A di basket, arrivano segnali positivi dalla capitale per quel che riguarda la situazione della Virtus Roma. Le rassicurazioni arrivano direttamente dal patron Claudio Toti che ha assicurato alla LBA che Roma avrà una squadra in Serie A il prossimo anno. A meno di clamorosi colpi di scena dunque la Virtus si iscriverà alla prossima stagione, puntando molto su Tommaso Baldasso.

L’iscrizione della Virtus Roma ora sembra più vicina

Virtus Roma
PalaEur gremito
(Photo by Marika Torcivia)

Segnali positivi per i tifosi virtussini in merito all’iscrizione della Virtus Roma alla prossima Serie A. Questi segnali arrivano direttamente dal patron Claudio Toti il quale, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, avrebbe rassicurato la LBA in merito all’iscrizione della sua squadra. A undici giorni da quel fatidico 31 luglio l’unica trattativa rimasta sarebbe quella con la cordata abruzzese, i cui acquirenti non sarebbero noti neanche a Toti; la ristrettezza dei tempi non sembra però essere un problema per la riuscita della trattativa, Toti infatti si sarebbe offerto di pagare anticipatamente tutte le tasse per l’iscrizione, in attesa della cessione.

I tempi ristretti sarebbero la causa del ritiro della seconda offerta per la Virtus, quella del misterioso imprenditore romano. Ora come non mai sembra che la Virtus ci sarà ai nastri di partenza della prossima stagione, nonostante i tempi molto ristretti per costruire un roster attorno a Baldasso.

Toti trattiene Baldasso

Tommaso Baldasso
(Photo by Marika Torcivia)

L’intenzione della società capitolina come detto sembra quella di costruire il roster attorno al play Tommaso Baldasso, il quale dunque sembra ufficialmente rimanere sotto contratto con la Virtus. Si allontanano dunque le voci che volevano il play virtussino vicino alla firma con Pesaro.

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Il Basket di Metropolitan

Back to top button