Calcio

Viviano il doppio ex: dalla stima per Ranieri alla passione per la Fiorentina

Non poteva che essere un doppio ex a presentare la sfida tra Sampdoria e Fiorentina, valida per la 22a giornata di Serie A. Emiliano Viviano, ora impegnato in una nuova esperienza calcistica in Turchia al Fatih Karagümrük Spor Kulübü, si racconta al Secolo XIX. Per lui una partita importante dal grande valore affettivo. Il suo rapporto con le città è sempre stato buono ed oggi può godersi il match solo da tifoso. Non ha rinnegato il suo legame con la Sampdoria, ma la sua scelta è di tifare per la maglia viola. Nonostante la fede lo porti a sostenere la Fiorentina, Viviano vede favorita la squadra di Claudio Ranieri.

Secondo il portiere 35enne sono i blucerchiati ad essere favoriti. I motivi sono sicuramente le individualità importanti. Fabio Quagliarella, come riporta sampnews24.com, è sempre l’uomo in più della squadra. Va anche riconosciuto un buon momento di Keita Baldé e la guida attenta del tecnico. La stima di Viviano è sempre stata così grande verso la Sampdoria da ammettere che è stato vicino ad un ritorno. Oggi, però, è e resta un tifoso che vuole godersi lo spettacolo.

Dalle parole di Viviano al campo: Verre sempre più escluso

Se per Viviano la sfida è importante a livello sentimentale, per Sampdoria e Fiorentina c’è molto altro in gioco. Momento sicuramente favorevole alla squadra di casa, forte del suo decimo posto in campionato. La viola dovrà iniziare una risalta necessaria per evitare di ritrovarsi coinvolta nella lotta salvezza. Per una partita così importante, Claudio Ranieri è pronto ad affidarsi alle sue certezze in mezzo al campo. Tra questi nomi non compare quello di Valerio Verre. Nella prima parte di campionato ha ricoperto un ruolo chiave nella formazione blucerchiata. Sono, però, ben quattro partite che non parte più titolare, entrando soltanto gli ultimi minuti.

Ranieri pare abbia ritrovato più concretezza offensiva in altre soluzioni (Damsgaard o con una doppia punta), situazione che ha relegato Verre in panchina. Anche questa settimana dovrebbe partire dalla panchina, ulteriore segnale che forse l’allenatore blucerchiato ha perso un po’ di fiducia in lui.

Luigi Giannelli

Seguici su Metropolitan Magazine e Metropolitan Calcio

Credit foto qui (dal profilo privato di Emiliano Viviano)

Altri pezzi dell’autore

https://metropolitanmagazine.it/wp-admin/post.php?post=470981&action=edit

Pulsante per tornare all'inizio