Basket

VL Pesaro, due tesserati positivi al coronavirus

Non è il momento, purtroppo, per parlare di campionato o di basket in generale. La notizia che più sconvolge il panorama cestistico italiano ha come protagonista la VL Pesaro. Due tesserati positivi al coronavirus.

VL Pesaro, parla Ario Costa

Il mondo dello sport è ai piedi dell’emergenza coronavirus. Non è più soltanto una questione di porte chiuse o partite rinviate. Ora il contagio ha coinvolto personaggi di diversi sport. Da Rugani al ciclista Strakhov, al centro degli Utah Jazz, Rudy Gobert.
La VL Pesaro sta affrontando una situazione totalmente nuova e inaspettata e, per il momento, ha deciso di non rendere noti i nomi dei contagiati.
Ha parlato a riguardo il presidente Ario Costa.

“due dei suoi tesserati risultano positivi. La società si sta adoperando per adottare tutti i provvedimenti necessari, seguendo le indicazioni delle autorità sanitarie.
Tengo a precisare che i due tesserati positivi non sono nel modo più assoluto giocatori e componenti dello staff tecnico, comprensivo di tutto il settore giovanile. Chiedo di rispettare la privacy delle persone coinvolte e di comprendere che abbiamo dovuto comunicare per senso di responsabilità nei confronti della tutela della salute di tutti”.

VL Pesaro, dopo Williams saluta anche Thomas

Nei giorni scorsi l’ala americana Troy Williams aveva manifestato la volontà di lasciare l’Italia per l’emergenza in corso e Pesaro non si è opposta, tutelandosi contrattualmente. Stesso discorso per Zach Thomas, il quale ha seguito le orme dell’ormai ex compagno di squadra ed è tornato negli States. Poco male, tutto sommato, per la VL che sta già preparando la squadra dell’anno prossimo, presumibilmente in A2. I due giocatori americani tendenzialmente non verranno sostituiti, ma questo discorso sarà ripreso non appena si avranno più notizie su come e se la stagione proseguirà.

Vl Pesaro
Dell, Totè, Barford (ora a Roma), Zanotti e Miaschi
photo credits: Victorialibertas.it

per rimanere aggiornati sul mondo del basket clicca qui
seguici sulla nostra pagina Facebook

Back to top button