In attesa di capire quando e come si svolgeranno i prossimi campionati continentali, non si placano le trattative di volley mercato, sia quello di casa che non, ed oggi analizzeremo gli ultimi movimenti che accadono oltre confine, nel volley mercato estero.

Il Volley mercato estero femminile

Nel volley mercato estero femminile registriamo in Turchia, tra i mercati più ricchi, due importanti arrivi nella squadra dello Yesilyurt Istanbul, vale a dire quello della centrale canadese Jennifer Cross e del libero Bihter Dumanoglu per puntare a disputare un campionato di vertice. Il Thy del coach italiano Abbondanza, prende dall’Eczacibasi il libero Merve Dalbeler, mentre la schiacciatrice Cetin firma per il Fenerbahce.

Il Kale 1957 Spor annuncia l’arrivo dell’opposto ElifBoran e della palleggiatrice Simay Gazi, che molto probabilmente sarà la seconda nel ruolo.

In Francia, il Cannes copre il buco lasciato dalla partenza di Noemi Signorile con l’arrivo della croata Bernarda Brcic dal Mulhouse, invece il Venelles di coach Orefice prende la centrale ucraina Trach.

La Pereira alla Dinamo Mosca

Passando al mercato russo, bel colpo della Dinamo Mosca che si è assicurata le prestazioni della schiacciatrice brasiliana Natalia Pereira, per cercare di dimenticare il campionato deludente di quest’anno.

Natalia Pereira
Photo Credits: Eczacibasi Istanbul Official Website

Chiude il comparto delle centrali il Lokomotiv Kaliningrad con l’arrivo della Melnikova.

Sul versante polacco molti i saluti nelle varie squadre, con atlete con confermate, mentre il Grot Budowlani Lodz ingaggia la regista Ewelina Tobiasz. Colpo in entrata anche per il Developres SkyRes Rzeszow che prende la centrale, nuova stella del volley polacco, Anna Stencel. L’LKS Commercecon Lodz annuncia il ritorno del libero Magdalena Saad.

Nella Bundesliga tedesca, colpo del VfB Suhl nella quale arriva la giovane schiacciatrice olandese Dagmar Boom e il martello Dora Grozer passa allo Stoccarda.

In Rep. Ceca il PVK Olymp Praga ingaggia l’opposta Havlickova-Kocmanova dai turchi del Thy, mentre continua a fare le cose in grande in Svizzera il Volero Zurigo che prende il martello serbo, Katarina Jovic.

In Brasile grande colpo del Praia Clube che si assicurale prestazioni della forte schiacciatrice Mari Paraiba in arrivo dalla Saugella Monza.

Volley mercato estero maschile

Tra gli uomini invece, sempre partendo dalla Turchia, doppio arrivo orange allo Ziraat Bankasi Ankara di Giampaolo Medei, con l’approdo dei due nazionali Ter Maat e Van Garderen, che lascia così la Top Volley Cisterna. Il brasiliano Thiago Sens in partenza dallo Sporting Lisbona arriva alla neo-promossa Afyon, che annuncia anche l’opposto Enaboifo, il centrale Eryuz e il libero Ayvazoglu.

L’Halkbank Ankara non sta a guardare e ingaggia il centrale Karasu.

Terremoto in Polonia

Nella Plusliga polacca, un vero e proprio terremoto scuote l’ambiente del blasonato Jastrzebski Wegiel , infatti ben sette giocatori più l’allenatore Slobo Kovac, tutti con il contratto in scadenza, lasciano il club arancione per quella che sarà una vera e propria rivoluzione.

Jastrzebski Wegiel
Photo Credits: Jastrzebski Wegiel Official Website

Stessa identica situazione allo Zaksa Kedzierzyn-Kozle, dove ben sette atleti non sono stati confermati, tra cui il nostro Simone Parodi e allo Aluron CMC Warta Zawiercie che ha fatto tabula rasa dell’intero roster.

Pare invece non aver problemi di liquidità l’Asseco Resovia Rzeszow del nuovo coach italiano Alberto Giuliani, che dopo gli arrivi già annunciati di Tammemaa, Cebulj, Butrin e Taht, annuncia anche quello del forte centrale Usa, Jeffrey Jendryk.

Colpo grosso anche per il neo-promosso Stal Nysa che prende il centrale Lemanski, mentre un altro centrale, l’ucraino Teryomenko va all’Indykpol Olsztyn.

Gradito ritorno invece per Mikolaj Sawicki che torna allo Skra Belchatow.

L’italiano Cavenna lascia Piacenza e si accasa all’Aluron Virtu CMC Warta Zawiercie, mentre il centrale Sacharewicz passa allo Slepsk Suwalki.

La favola Kravchenko continua

In Russia continua la favola del 26enne Dmitry Kravchenko acquistato dallo Yenisei di Krasnoyarsk: pensare che fino a due anni fa questo ragazzo giocava in categorie molto inferiori della massima serie e la sua esplosione è stata velocissima, tanto da risultare la scorsa stagione il miglior centrale della prima divisione.

Lo Zenit San Pietroburgo dopo aver perso Grozer e preso al suo posto Poletaev, annuncia anche il centrale Kosmin, arricchendo di fatto il roster di ragazzi talentuosi.

Il Fakel Novy Urengoy ufficializza l’opposto Zhigalov e la conferma di Gutsalyuk, oltre alla partenza del centrale Kolenkovskii.

Zhigalov
Photo Credits: Dinamo Mosca Official Website

Torna a giocare nella sua nazione, dopo una stagione passata in Russia, lo schiacciatore bielorusso Pavel Audochanka, che lascia il Gazprom-Ugra Surgut e passa allo Stroitel Mińsk.

Ben tre colpi in entrata messi a segno dalla Dinamo Lo, dove arrivano Divis, Biryukov e Krivitchenko.

 Anche la Finlandia protagonista delle notizie, con l’acquisto dell’argentino Luengas da parte del Raision Loimu, mentre il nazionale SuihKonen va a giocare in Francia tra le fila del Plessis Robinson, in Ligue B.

Parlando della Francia, si infittisce la colonia dei giocatori argentini, ultimo arrivo è quello di Matias Giraudo che vestirà la maglia del Nizza.

Brasile

Spostandoci oltre oceano, in Brasile, il cubano Miguel Angel Lopez viene ingaggiato dal Sada Cruzeiro per puntare ad una grande stagione e completa l’opera con il ritorno del nazionale Allan, il neo-promosso Vedacit Guarulhos annuncia il nuovo allenatore in Guilherme Novaes, il libero Elias, il martello Felipi Rammè e il centrale Pedro Luiz da Silva Santos Pedrao.

Miguel Angel Lopez
Photo Credits: web

Chiudiamo con il Giappone, con il gradito ritorno in patria dopo la parentesi tedesca, dello schiacciatore nazionale Masahiro Yanagida che si accasa al Suntory Sunbirds.

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook e sulla nostra pagina Twitter!

© RIPRODUZIONE RISERVATA