Rockin’1000: la tribute band più numerosa del pianeta raccontata in “We Are The Thousand” di Anita Rivaroli – RomaFF15

Rockin'1000 - We Are The Thousand" - documentario di Anita Rivaroli
Rockin’1000We Are The Thousand” – documentario di Anita Rivaroli

We Are the Thousand L’incredibile storia di Rockin’1000“, si fonda sul sogno a occhi aperti di ogni “rocker”: salire su un palco come un professionista. Presentato alla Festa del Cinema di Roma è il primo lungometraggio della sceneggiatrice e regista cesenate Anita Rivaroli, già direttrice artistica e cofondatrice di Rockin’1000, una realtà conosciuta a livello globale, che riceve riconoscimenti, inviti e proposte di collaborazione in tutto il mondo e dal 2016 organizza veri e propri concerti e iniziative speciali negli stadi di Cesena, Firenze, Parigi e Francoforte, che vedono protagonisti 1000 musicisti.

 

Rockin’1000: “We Are The Thousand”

We Are The Thousand – L’incredibile storia di Rockin’1000 racconta la storia della Rock Band più numerosa del pianeta, oltre 19 mila musicisti, tra professionisti e amatoriali, di ogni età, religione ed estrazione sociale, uniti insieme da un’unica passione, il rock. Appassionato di musica, il geologo romagnolo Fabio Zaffagnini ha un’idea spettacolare e temeraria: eseguire il più grande tributo mai realizzato, presso il Parco Ippodromo di Cesena, ovvero suonare “Foo FightersLearn To Fly” e recapitare il video direttamente al gruppo musicale dei Foo Fighters. Diventato virale in poche ore, il video attirò l’attenzione della band statunitense che non esitò a rispondere con un concerto epico, proprio a Cesena.

Il documentario racconta oltre alla nascita e alla realizzazione dell’utopia di Fabio, anche le vite di altre 999 volti e nomi di persone che hanno tratto da Rockin’1000 una spinta per ottenere qualcosa nelle proprie vite personali attraverso racconti, storie personali, e vicissitudini.

“We Are The Thousand”- L’incredibile storia dei Rockin’1000 – Il Trailer Ufficiale

“We Are The Thousand”: una comunità virtuosa

“A volte nella vita ci ritroviamo davanti a problemi difficili da risolvere, Rockin’1000 ha creato dei legami con persone sconosciute, rendendoci più forte come persone e come esseri umani”, queste le parole di Gabriele Andreucci in conferenza stampa presso l’Auditorium Parco della Musica in Roma.

Inoltre Fabio Zaffagnini, uno dei fondatori di Rockin’1000, annuncia un evento virtuale, causa Covid-19, a Dubai che prevede 2500 musicisti, collegati da casa, prendere parte ad un concerto trasmesso online il 30 Ottobre. Con questa utopia, “We Are The Thousand“, ci fa riflettere sull’’idea di come una “comunità virtuosa” sia capace di influenzare positivamente ogni singolo membro, incoraggiandolo a perseguire il proprio sogno, donando agli altri il meglio di sé.

Giuliana Aglio

Seguici su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA