WEC 6h Fuji 2019 | Doppietta Toyota, vittoria di Nyck de Vries in LMP2!

Circa un mese dopo dal primo appuntamento del FIA World Endurance Championship 2019/2020, il WEC ha fatto tappa in Giappone per la 6h del Fuji.

WEC 6h Fuji 2019 – Il secondo round di questa Season 8 ha confermato quanto visto durante la 4h di Silverstone nel primo weekend di settembre. Andiamo ad analizzare brevemente il weekend di gara appena trascorso!

WEC 6h Fuji 2019 – Toyota vola sempre di più, Nyck de Vries vince in LMP2

Si pensava alla doppietta Toyota e così è stato. Malgrado l’EoT svantaggioso per le Toyota TS050 Hybrid con l’aggiunta di peso e contemporanea riduzione di potenza, le vetture giapponesi hanno dominato anche al Fuji Speedway. La Toyota TS050 Hybrid #8 con Sébastien Buemi, Brendon Hartley e Kazuki Nakajima trova il primo successo stagionale davanti alla vettura gemella di José Maria Lopez, Kamui Kobayashi e Mike Conway.

Toyota Gazoo Racing Toyota TS050 Hybrid 8 WEC 6h Fuji 2019
La Toyota TS050 Hybrid #8 vincitrice della 6h del Fuji – Photo Credit: Toyota Gazoo Racing

Le LMP1 non ibride non si sono dimostrate sufficientemente veloci per poter impensierire l’armata Toyota. In terza posizione ha concluso la Rebellion R13-Gibson #1 si Bruno Senna, Gustavo Menezes e Norman Nato con un ritardo di oltre due giri dalla vetta. Fuji da dimenticare per le due Ginetta G60-LT-P1 AER. La #6 ha subito nel finale una penalità di sei minuti di stop and go per irregolarità tecnica mentre la #5 con Ghiotto ha accusato numerosi problemi, come il problema tecnico occorso a soli 40 minuti dal termine proprio dall’italiano. La gara di Luca Ghiotto è stata positiva, sempre capace di mantenere un passo gara più veloce della vettura gemella.

Luca Ghiotto WEC 6h Fuji 2019
Luca Ghiotto al momento del guasto elettronico – Photo Credit: Eurosport

Prima vittoria in carriera per Racing Team Nederland con la Oreca 07 #29 grazie ad uno straordinario Nyck de Vries. Il giovane olandese sfrutta al meglio un momento di forma strepitoso, girando costantemente oltre quasi due secondi più veloci delle altre vetture. Non soddisfatto, a sette minuti dal termine il neo campione Formula 2 ha siglato il giro veloce. Impressionante. Seconda posizione per la Jota Sport #38 mentre la Jackie Chan DC Racing #37 ha completato il podio nella categoria LMP2.

Immagine
Grande vittoria per Racing Team Nederland al Fuji – Photo Credit: Racing Team Nederland

WEC 6h Fuji 2019 – Aston Martin vince nelle GTE, Ferrari sfortunata

Aston Martin Racing fa bottino pieno al Fuji Speedway grazie alle vittorie sia in LMGTE Pro che in LMGTE Am. Nicki Thiim e Marco Sorensen portano il primo successo stagionale ad Aston Martin nella LMGTE Pro con la #95 sfruttando al meglio la FCY nella fase centrale della corsa. La vettura gemella #97 guidata da Alex Lynn e Maxime Martin ha chiuso al terzo posto, davanti alle due AF Corse. A separare le due vetture della casa britannica la Porsche 911 RSR 19 #92 di Michael Christensen e Kevin Estre.

WEC 6h Fuji 2019
La vittoria vincitrice in LMGTE Pro con Thiim e Sorensen – Photo Credit: AMR

Se durante la 4h di Silverstone AF Corse era stata sfortunata con entrambe le vetture estromesse per penalità discutibili ed incidenti, al Fuji è andata ancora peggio. Dopo un’ottima prima parte di gara con una buona strategia, le Ferrari in LMGTE Pro sono state prese in controtempo dal maltempo e da una FCY molto penalizzante. A completare la disfatta delle Ferrari 488 GTE EVO alcune forature; un weekend da dimenticare. Gara da dimenticare anche per la Porsche #91 di Bruni e Lietz dopo un drive-through per aver oltrepassato i limiti del tracciato.

TF Sport WEC 6h Fuji 2019
La TF Sport, dominante in LMGTE Am – Photo Credit: TF Sport

La LMGTE Am regala ancora una volta grandissime emozioni. L’Aston Martin TF Sport #90 ottiene il primo successo stagionale con Jonathan Adam, Charlie Eastwood e Salih Yoluç che ha preceduto la Ferrari AF Corse #83 di Emmanuel Collard, Nicklas Nielsen e François Perrodo. Gara da dimenticare per l’Aston Martin #98 di Dalla Lana, estromessa dalla lotta per la vittoria al primo giro dopo essere stata violentemente tamponata da Satoshi Hoshino sulla Dempsey-Proton Racing. Completa il podio la Team Project 1 #57 con Jeroen Bleekemolen, Bean Keatng e Felipe Fraga.

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA