Your Game : l’esordio dei Golfers

Your Game” è il primo singolo ufficiale dei Golfers, rilasciato il 22 maggio per Peer music Italy e White Forest. Amanti del golf e delle sonorità elettroniche, Max e Claudio hanno dato vita a questo progetto musicale e, continuando a sperimentarsi, hanno autoprodotto il loro primo EP “South” nel 2017.


La produzione del duo elettronico, di origine irpina, rappresenta un perfetto connubio tra pop e dance, l’unione di sonorità diverse che fa emergere in pieno le diverse sfaccettature delle loro personalità. Con questo singolo, ben riuscito, i due producers accompagnano l’ascoltatore attraverso possibili scenari differenti: momenti melodici ricchi di armonie e synth si alternano a beat serrati e bassi profondi dove tutto viene ridotto all’essenziale e l’elettronica prende il sopravvento.

La cover di Your Game - per gentile concessione di Foresta Promotion
La cover di Your Game – per gentile concessione di Foresta Promotion


La parte visuale è fondamentale per i Golfers. Per questo primo singolo nell’artwork della cover troviamo una sfera arancione che si muove su linee bianche e nere in movimento: ecco rappresentato il contrasto tra il primo elemento, che potrebbe rappresentare perfettamente la certezza musicale che deriva dal genere pop; mentre il secondo elemento è simbolo del trasporto emotivo dato dalle atmosfere synth e dance. Questo è un vero e proprio viaggio di sperimentazione dei producers che si muovono tra sonorità diverse e liquide, mai statiche.


Osservando con attenzione la copertina del singolo, ho notato una certa somiglianza con la cover del disco “Currents” dei Time Impala: in questo i colori risultano più sgargianti ma risulta simile la scelta degli oggetti che fanno da protagonisti. Anche in questo caso è presente una sfera che rotea su un piano, ugualmente composto da linee bianche e nere, e spostandosi, lo deforma.

Golfers - per gentile concessione di Foresta Promotion
Golfers – per gentile concessione di Foresta Promotion


Il connubio di diversi generi porta a trovare ulteriori somiglianze tra i Golfers e il gruppo rock australiano: sarà per questo motivo che al primo ascolto del singolo, non me lo sarei immaginata essere prodotto da due produttori italiani? Questo penso possa essere un punto a favore per l’emergente duo.


I Golfers, restano coerenti con “South”: le sonorità rappresentano la voglia di creare un moderno dancefloor, con synth e beats che si agganciano alla scena elettronica moderna. Con il nuovo disco in uscita, questi aspetti rimangono, e verranno aggiunte, come nel caso di questo singolo, parti cantate che abbracciano la sfera conosciuta del pop e conferiscono al brano uno spazio più introspettivo nel quale il pubblico si possa riconoscere, analizzando il testo.


Per questo singolo brano, come penso anche i futuri che il duo rilascerà, la situazione ideale per riprodurli sarebbe in una situazione di relax, mentre, chiudendo gli occhi, si lasciano fluire le parole e i suoni. D’altra parte, sono curiosa di scoprire anche come questi due ragazzi affronteranno i palchi nei futuri concerti dal vivo di promozione del disco!

Enrica Barbieri

© RIPRODUZIONE RISERVATA