Calcio

Zapata all’assalto del Liverpool: “Serve intensità”

Zapata-GettyImages
Duvan Zapata (Getty Images)

Atalanta-Liverpool nella terza giornata di Champions League. La “Dea“, attualmente a quattro punti nel girone, affronta i favoriti assoluti del raggruppamento completato dagli olandesi dell’Ajax e dai danesi del Midtjylland. Un crocevia fondamentale per Gian Piero Gasperini che, in caso di vittoria, potrebbe guardare con assoluta speranza al passaggio del turno. L’avversario, anche se falcidiato da qualche assenza, è di tutto rispetto: gli ex campioni d’Europa guidati da Jurgen Klopp detengono il primo posto in Premier League dopo sette giornate (+1 sul Leicester City) ed arrivano da quattro vittorie consecutive tra campionato e coppa. Una gara certamente complicata per i bergamaschi ma non impossibile: lo sa bene Duvan Zapata che, nella conferenza stampa della vigilia, ha suonato la carica.

Le parole di Zapata della vigilia: “Intensità alta o non si vince contro il Liverpool”

Dal centro sportivo “Bortolotti” di Zingonia, Duvan Zapata si ero protagonista della conferenza stampa che ha aperto, ufficialmente, il pre-partita di Atalanta-Liverpool, prestigiosa sfida valevole per la terza giornata della Champions League 2020/21. Ecco le parole dell’ariete colombiano rilasciate alla stampa:

So che loro hanno qualche assenza, come quella di Van Dijk, ma sono forti, cambierà poco perchè anche chi lo rimpiazzerà ha esperienza. Dobbiamo mantenere alta l’intensità, è l’unico modo per pensare di vincere contro una squadra come il Liverpool.
Non possiamo permetterci di scegliere le partite, sono tutte importanti, adesso siamo concentrati sulla Champions, poi penseremo all’Inter. Anno decisivo per la mia carriera? Tutti gli anni sono decisivi, sono tutte opportunità da sfruttare al meglio, lo scorso anno ho dovuto saltare alcune di queste partite e devo approfittarne adesso
”.

Gasperini si aggrappa (anche) al suo ariete colombiano

Questa sera, nella gara prestigiosa contro gli ex campioni d’Europa del Liverpool, Duvan Zapata metterà a referto il gettone numero undici in Champions League, L’ottavo con la maglia dell’Atalanta. In dieci apparizioni nella massima competizione continentale dedicata ai club, il colombiano ha siglato 5 reti. Una media di un goal ogni due partite. Nelle prime due giornate del Girone D, l’ex Napoli è andato a segno tre volte in virtù della rete siglata contro il Midtjylland in terra di Danimarca e della doppietta rifilata all’Ajax nella gara casalinga, tutta di rincorsa, contro gli olandesi. Gian Piero Gasperini si fida ciecamente suo bomber, autore di due reti in questo avvio di Serie A. Le caratteristiche del sudamericano, infatti, si riveleranno davvero utilissime per scardinare la difesa del Liverpool, sempre “ballerina” quando manca l’apporto decisivo di Virgil Van Dijk.

Le probabili formazioni di Atalanta-Liverpool

Ecco le probabili formazioni di Atalanta-Liverpool: il calcio d’inizio del match è previsto per questa sera, a Bergamo, alle ore 20:45. Due tra le squadre più spettacolari del panorama europeo sono pronte a sfidarsi dando vita ad un incontro interessante e dal risultato davvero incerto. Gli inglesi, a bocce ferme, partiranno comunque con il favore del pronostico:

ATALANTA (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Pasalic, Freuler, Mojica; A. Gomez; Muriel, Zapata. A disp. Gollini, F. Rossi, Romero, Pessina, Depaoli, Malinovskyi, Miranchuk, Da Riva, Diallo, Ilicic, Lammers. All. Gasperini.

LIVERPOOL (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, J. Gomez, R. Williams, Robertson; Jones, Henderson, Wijnaldum; Salah, Firmino, Mané. A disp. Adrian, N. Williams, Matip, Keita, Shaqiri, Milner, Minamino, Jota, Origi. All. Klopp.

Arbitro: Hategan (Romania).

Assistenti: Sovre e Gheorghe (Romania).

IV uomo: Coltescu (Romania).

Var: Munuera (Spagna).

Avar: Kovacs (Romania).

ANDREA MARI

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv

Related Articles

Back to top button