Arte e Intrattenimento

31 agosto, la storia misteriosa di San Raimondo Nonnato

Il 31 agosto si festeggia San Raimondo Nonnato, un religioso spagnolo che nel 1224 entrò nell’Ordine religioso della Mercede, conosciuti anche come i ‘‘Mercenari’‘. L’Ordine aveva il ruolo di riscattare e curare i cristiani finiti schiavi nelle regioni liberati dagli Arabi. Diventato famoso per le sue imprese, venne nominato dal papa Gregorio IX cardinale. Purtroppo durante il viaggio verso Roma morì in preda alla febbre.

La vita di San Raimondo Nonnato

Secondo la tradizione, Raimondo Nonnato venne estratto dal corpo della madre morta il giorno precedente. Per questo motivo gli venne assegnato il soprannome ”Nonnato’‘ ovvero ”non-nato”. Raimondo era imparentato con la nobile famiglia dei Cardona, e sarebbe stato proprio il signore di Cordona, che con la sua spada lo avrebbe fatto nascere.

Nella sua gioventù era pastore, fino a quando non sentì parlare di Pietro Nolasco, il fondatore di quello che sarà l’Ordine dei Cavalieri della Mercede”. Raimondo decise di entrare a far parte dell’Ordine a ventun anni.

Da mercedario, intraprese diversi viaggi per riscattare prigionieri, tra questi viaggi se ne ricordano soprattutto tre: Valencia e due ad Algeri. Solo in questi tre viaggi riuscì a liberare circa 500 schiavi cristiani. In una delle missioni ad Algeri, si offrì come ostaggio al posto di un prigioniero. In prigione continuo la sua missione predicatrice, fino a che i musulmani, per impedirglielo gli forarono le labbra e le chiusero con un lucchetto.

Il Santo venne riscattato dal suo stesso Ordine, nel 1239, ma morì poco dopo.

Il mistero sulla vita del Santo

La reale esistenza storica di Raimondo Nonnato è stata messa in dubbio più volte dagli storici. Alcuni ritengono che non sia mai esistito, altri dicono che si tratti di uno sdoppiamento della figura di san Raimondo di Peñafort, uno dei fondatori dell’Ordine della Mercede e Ramon di Blanes un frate mercenario, il primo martire dell’Ordine. In più il dettaglio della chiusura della bocca con un lucchetto compare anche nelle leggende su Raimondo Lullo. Anche il racconto sulla sua nomina di cardinale, sarebbe falsa per lo storico Agostino Paravicini Bagliani. Lo storico ha dimostrato che il Santo non fu mai cardinale, papa Gregorio IX diede il titolo a Robert Somercotes.

Federica Tocco

Seguici su Facebook,  InstagramMetròGossip

Adv
Adv
Adv
Back to top button