ViaggiAmo

5 consigli per chi viaggia per la prima volta all’estero

Hai mai sognato di andare fuori dall’Italia? Desideri esplorare l’Africa o l’Asia o ovunque ti trovi immerso in una nuova cultura? Se non sei andato fuori dal tuo paese, questa potrebbe essere la tua occasione per fare il salto! Viaggiare è sempre una buona idea, tuttavia, può essere anche un’esperienza molto scoraggiante, soprattutto per i principianti.

Se sai già com’è viaggiare nel tuo paese d’origine, sai quanto è elettrizzante abbracciare nuovi panorami e provare cose nuove. Ma quando si tratta della prima volta che si viaggia all’estero, è terrificante pensare a incomprensioni quando c’è una barriera linguistica, norme culturali che sono l’opposto di quelle che ci sono a casa e sentirsi insolitamente persi in un luogo che non hai mai visitato prima.

Dopo il tuo primo viaggio all’estero, ti abituerai e imparerai come affrontare quella sensazione di shock culturale ogni volta che esplori un nuovo posto. Essere preparati in anticipo sarà una delle cose migliori che puoi fare per te stesso insieme alla tua prima volta in volo internazionale da solo. Con questi semplici consigli per viaggiare all’estero per la prima volta, ti sentirai più a tuo agio quando partirai per il tuo primo viaggio all’estero.

Cerca di evitare il sovraccarico di bagagli

È un errore comune sovraccaricare il proprio bagaglio, tuttavia, fare le valigie in modo più attento quando visiti un paese estero ti aiuterà a viaggiare molto più facilmente. Puoi portare i bagagli su per una rampa di scale più facilmente e il processo per salire e scendere dai mezzi pubblici sarà MOLTO meno macchinoso.

Mentre fai le valigie, determina la quantità di giorni in cui rimarrai e regolati di conseguenza. Ovviamente prepara abbastanza vestiti per tutto il tempo che sarai lì (e ricorda che fare il bucato all’estero è un’opzione) e assicurati di controllare le previsioni del tempo del paese in cui ti stai dirigendo.

Una volta arrivato, se ti accorgi che hai comunque portato troppa roba, puoi affidarti a un servizio di deposito bagagli come Stasher, dove potrai lasciare il tuo bagaglio extra per modiche cifre e senza il timore di essere truffato.

Assicurati di avere il passaporto pronto e verifica se è necessario un visto

Probabilmente la tua agenzia viaggi, se ne hai una, te lo avrà già detto, ma è sempre meglio controllare di avere il passaporto e un eventuale visto prima della partenza. Il processo per richiedere un passaporto può richiedere molto tempo e diverse settimane per essere consegnato, quindi non provare a fare domanda all’ultimo minuto prima dell’orario di partenza.

Prima di iniziare a prenotare voli e posti in cui soggiornare, assicurati che il tuo passaporto sia stato gestito con largo anticipo. Quando si prenotano voli internazionali e hotel, di solito è richiesto infatti un numero di passaporto.

Una volta consegnato il passaporto, scansiona la pagina di identificazione e conservane una copia. Consenti a un familiare o a un amico fidato di tenere una fotocopia e poi di tieni un’altra copia con te nel portafoglio mentre viaggi.

Ricercare il paese, le opzioni del programma, le sue norme, le tradizioni e la lingua

Quando crei i tuoi piani per la prima volta all’estero, dovresti fare molte ricerche oltre alle presentazioni della tua agenzia viaggi. Dovresti scoprire com’è quel paese accedendo a bacheche o gruppi di Facebook per il tuo programma e parlare con altri che hanno già viaggiato lì.

Cerca di capire, ad esempio, se devi cambiare valuta prima di viaggiare, quali sono considerate le norme e le tradizioni locali per avere un’idea della cultura e magari imparare alcune nozioni di base sulle lingue parlate lì. Aiuta sempre sapere come dire “ciao”, “grazie” e “dov’è il bagno?”

Fortunatamente, ora ci sono app che possono aiutarti a tradurre semplicemente le lingue, come l’app Google Translate. Cerca sempre di accettare il più possibile le culture degli altri.

Dovresti anche verificare con la tua banca per vedere se è necessario impostare avvisi di viaggio mentre usi le tue carte bancarie. In questo modo la tua banca verrà informata che hai lasciato il tuo paese e non interromperanno il tuo accesso a causa di quelli che pensano siano strani addebiti.

Comprendere le procedure per rimanere al sicuro ed evitare delusioni

Uno degli scopi di fare ricerca prima di andare all’estero è essere preparati in anticipo e aprire la mente per evitare delusioni. Scopri dove si trovano i tuoi livelli di comfort. Riesci a gestire il cattivo traffico, l’inquinamento, i rifiuti, uno scenario diverso, la povertà o le barriere linguistiche? Ti piace vivere le montagne, le città o le spiagge?

È importante che tu sia sempre consapevole della tua sicurezza quando viaggi in un nuovo paese. Il tuo tour operator probabilmente esaminerà i protocolli di sicurezza con te per disastri e altre emergenze, ma anche avere una conoscenza intelligente della strada è fondamentale.

Tieni al sicuro borse e portafogli mentre cammini. Evita di indossare oggetti troppo sfarzosi e tieni i tuoi soldi lontani quando cammini. Se possibile, prova a lasciare le tue carte di credito in una cassaforte insieme ad altri oggetti di valore.

Fai un’assicurazione di viaggio!

Una paura comune che incontra la maggior parte dei viaggiatori per la prima volta all’estero è: “E se mi facessi male o mi ammalassi?”. Durante il viaggio può succedere di tutto, quindi è essenziale sapere come coprire le spese mediche. Può essere costoso ricevere assistenza medica all’estero e alcuni operatori sanitari all’estero potrebbero chiederti di pagare in anticipo per il trattamento.

Tuttavia, l’assicurazione di viaggio con prestazioni mediche di emergenza può coprire tali spese e persino i costi di trasporto medico di emergenza. Se il tuo infortunio o malattia è al di là dell’aiuto nella tua destinazione, la tua assicurazione di viaggio può coprire i costi per riportarti a casa.

L’assicurazione di viaggio può rimborsarti anche eventuali sistemazioni aggiuntive necessarie durante il viaggio in caso di ritardo prolungato.

Quando hai un’assicurazione di viaggio, puoi coprire perdite finanziarie, cure mediche, trasporti di emergenza, bagagli smarriti e voli cancellati o in ritardo.

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button