Cronaca

Bombardieri USA sorvolano la Corea del Nord: Trump “deluso” dalla Cina

Donald Trump mette in guardia la Cina <<non permetteremo più che Pechino si limiti solo a parlare e non faccia nulla per aiutare gli Stati Uniti con la Corea del Nord>>

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump comunica la sua delusione nel confronti della Cina, attraverso un tweet: <<Sono molto deluso dalla Cina>>, aggiungendo al fulcro principale << I nostri sciocchi leader del passato hanno permesso loro di fare centinaia di miliardi di dollari all’ anno nel commercio, ma loro non hanno fatto nulla per noi con la Corea del Nord, solo chiacchiere. Non possiamo più permettere che questo continui. La Cina potrebbe risolvere questo problema facilmente».

Attualmente due bombardieri B-1B dell’Aeronautica militare degli Stati Uniti (Usaf) stanno sorvolando la penisola coreana in risposta all’ultimo test balistico di Pyongyang. Sono partiti da una base aerea statunitense a Guam e   affiancati da jet giapponesi e sudcoreani hanno sorvolato a bassa quota sopra una base aerea della Corea del Nord. Questa “spedizione” di Usa e alleati dell’area è una prova di forza contro il leader nord coreano Kim Jong, con una esemplare esercitazione, durata dieci ore con le forze armate sud coreane e giapponesi.

In precedenza si è sperimentata un’altra operazione, per la seconda volta in un mese, in Alaska, sul sistema missilistico di difesa Thaad: <<è stato un successo>> a detta del Pentagono. Anche il comandante delle US Pacific Air Forces è d’accordo con Trump, infatti, il generale Terrence O’Shaughnessy dichiara: <<Contro la minaccia della Corea del Nord, siamo pronti a usare una forza schiacciante e letale se necessario>>.

Sono in molti ad esprimersi ed appoggiarsi a vicenda sulla questione. Il segretario di stato, Rex Tillerson, accusa la Russia e la Cina di <<aiutare e avvantaggiare>> Pyongyang. L’ambasciatrice americana all’ONU, Nikki Haley dice:

<< La Cina è consapevole che deve agire. Giappone e Corea del Sud dovrebbero aumentare la pressione. Non è solo un problema degli Stati Uniti, richierà una soluzione Internazionale>>.

Al momento però, il presidente cinese Xi Jinping non si esprime. 

Trump intanto firmerà a breve il progetto di legge che impone sanzioni alla Russia e si riversa anche sulla Corea del Nord. Sono molti però i progetti a sorpresa che il presidente Trump riserverà agli USA e al mondo. Questo da di Pyongyang  solo uno dei “progetti” del presidente americano.

Marina Lombardi

Adv

Related Articles

Back to top button