“MalaScuola”, violenza contro prof: ultimo caso a Napoli, frasi offensive sui muri di una scuola elementare – Cobas “via a provvedimenti sindacali e legali”

“MalaScuola” e Bullismo: ultimamente è molto diffusa e “di tendenza” l’aggressione verso gli insegnanti. L’ultimo caso a Napoli. Sconosciuti hanno imbrattato con vernice spray una scuola elementare. Scritte e insulti contro un insegnante.

Continuano gli episodi di violenza contro gli insegnanti. L’ultimo caso a Napoli, dove degli sconosciuti hanno imbrattato i muri della scuola elementare De Amicis in più punti della facciata, con frasi offensive e impronunciabili, utilizzando una vernice spray multicolor. 

L’immagine non ha di certo lasciato belle sensazioni ai piccoli e arrivati davanti scuola molti genitori hanno coperto gli occhi ai loro figli… Sicuramente per evitare spiegazioni imbarazzanti.

“E’ un fatto gravissimo”, ha sottolineato la dirigente Adelia Pelosi.

Di fronte al ripetersi di violenze fisiche e verbali contro i docenti, i Cobas annunciano, a livello nazionale, l’avvio di interventi sindacali e legali nelle scuole da cui ci arriveranno segnalazioni,mettendo a disposizione gli avvocati per le cause civili e penali, e la denuncia pubblica, presso le autorità competenti e nei mass media e social, di qualsiasi omertà o minimizzazione da parte delle direzioni scolastiche“.

Il penultimo caso di “MalaScuola” ad Avellino (leggi l’articolo).

Martina Onorati

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA