Inizia questa sera, Giovedì 24 ottobre, la seconda stagione di A raccontare comincia tu, il programma di Rai 3 con Raffaella Carrà. Sono previste 4 puntate in cui verranno intervistati altrettanti personaggi famosi che si racconteranno senza filtri.

Da questa sera in prima serata su Rai 3, tornano le interviste di Raffaella Carrà in A raccontare comincia tu. Saranno in tutto 4 puntate per questa seconda edizione del programma in cui Raffaella veste i panni dell’intervistatrice. Il programma, prodotto da Ballandi Arts, è l’adattamento italiano del format spagnolo “Mi casa es la tuya”

Nella conferenza stampa pubblicata su Tvblog, il direttore di Rai 3 Stefano Coletta ha svelato anche gli ospiti delle 4 puntate. Si comincia questa sera con un grande della musica italiana: Renato Zero.

“Raffaella mi ha insegnato che nel modulo dell’intervista il codice che deve prevalere in prima serata è che la possibilità che anche uno scavo biografico sia sempre contaminato da leggerezza. Si può parlare anche di drammi, ma il suo obiettivo è sempre quello di veicolare al pubblico un codice di leggerezza, affinché il pubblico non sia appesantito”.
Stefano Coletta nella conferenza stampa di presentazione parla del programma.

Raffaella Carrà in A raccontare comincia tu - Photo Credit: Vanity Fair
Raffaella Carrà intervista Sofia Loren nella prima edizione di A raccontare comincia tu – Photo Credit: Vanity Fair

Gli ospiti successivi saranno la poliedrica Loretta Goggi nella seconda puntata, l’esuberante Luciana Littizzetto nella terza mentre la stagione si chiude con il critico d’arte, politico e personaggio tv Vittorio Sgarbi.

A differenza di altri programmi in A raccontare comincia tu la vera ospite è la conduttrice. Infatti le interviste vengono realizzate in luoghi cari agli ospiti di puntata, spesso nella propria casa per creare un’intimità e una confidenza maggiore.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit/
PAGINA TWITTER:
https://twitter.com/MMagazineItalia
CANALE CULTURA:
https://metropolitanmagazine.it/category/cultura/

© RIPRODUZIONE RISERVATA