Cinema

“After”, fenomeno mondiale per giovani adulti stasera in tv

“Obbligo o verità?”. “Ok, verità?”. “Sei ancora vergine?”. “Obbligo!”. “Bene, allora devi limonare con Hardin!”. “Non voglio più giocare!”. Dal punto di vista di lei, il racconto di una storia d’amore da college. Con lo stravolgimento di una creatura obbediente, e devota al fidanzatino, che incontra l’uomo ombroso e dannato. Dalla saga letteraria scritta da una donna, Anna Todd, che ne fa Bibbia dei sentimenti sotto il genere fanfiction. E con il ruolo avvincente della giovane Tessa affidato alla 21enne australiana Josephine Langford, sorella minore di Katherine, la Hanna Baker della famosa serie Netflix “Tredici”. Stasera in tv “After“: come eravate prima di vederlo?

L’industria cinematografica ha intuito subito il potenziale della storia di Tessa e Hardin. Quest’ultimo interpretato da Hero Fiennes figlio di Martha Fiennes, regista e sorella di Ralph Fiennes. Il personaggio maschile del libro è ispirato al cantante leader degli “One Direction“, Harry Styles. La band inglese costruita a tavolino dagli autori di X-Factor UK. Ma non c’è nulla di lui nel film, si affrettano a sentenziare. Se non, gli stessi tatuaggi incisi sulla pelle di Harry Styles. Un successo strepitoso, vendute oltre 15 milioni di copie. Dopo i primi 80 capitoli, la giovane provetta scrittrice statunitense, prima cameriera e commessa che componeva sul proprio cellulare con la piattaforma Wattpad, dove si possono leggere e scrivere racconti gratuitamente come le fanfiction (storie di fantasia scritte dai fan), incalzata dai fan, è stata costretta a lavorare giorno e notte. La serie avrebbe avuto furore anche sul grande schermo, e la Paramount Pictures ha acquistato i diritti del romanzo omonimo “After“. Le pagine che si accendevano, sono ripulite e meno hard in “After“, film del 2019 diretto da un’altra donna, Jenny Gage.

Romanzo young per adulti

C’è un momento che definisce ciascuno di noi e il mio è stato Hardin: c’è un prima di Hardin e un dopo Hardin, nella mia vita”, la voce di Tessa ha quel miele adolescenziale e il palpito del vissuto amore. I fan di Styles, accusano la Todd di aver trasformato il loro beniamino non in un bravo ragazzo: il personaggio del libro è profondamente segnato da qualcosa che riguarda il suo passato. Che gli fa vivere le relazioni sentimentali a modo suo, avvicinadolo al Christian Grey della trilogia “Cinquanta Sfumature di Grigio” di E.L. James. Pare che “After” sia ‘sfumature’ riadattate alle ragazzine. Il ragazzo, nella trama, è figlio del rettore dell’università. Bello e viziato, con un’insolita passione per la letteratura femminile: un ventenne che legge “Cime tempestose“. E pensare che Anna Todd avrebbe voluto Indiana Evans e Zach Roering nel ruolo degli attori principali.

After” cercherrà di abbassare l’età del divieto ai minori. Dunque, in molti saranno sorpresi nel veder ‘addolcite’ alcune scene. Senza assistere al sesso esplicito, e, certe pratiche iniziatiche saranno doverosamente edulcorate. Anche la violenza del carattere di Hardin, viene alleggerita. Più che un rude seducente, il tenebroso giovanotto appare un imbronciato pargolo. Un chiodo indossato come un reduce di “Gioventù bruciata“. Innumerevoli sono le trovate commerciali inserite nel film: dai volti noti e gettonati in rete, come influencer, fashioniste, modelle varie, e un richiamo al vintage con Peter Gallagher il Sandy Cohen della serie televisiva “The O.C.”, nel ruolo del padre di Harding.

Prima e dopo After

Non mi sono mai innamorata così. Spero che questo film faccia sognare anche gli spettatori“, dirà l’attrice Josephine pensando a Tessa. Lei è stata scelta per il ruolo dopo un provino effettuato via Skype. “Non appena l’abbiamo vista apparire sullo schermo, ho detto: ‘Ecco la nostra Tessa‘”, ha raccontato il produttore. Pia Mia, biondissima cantante e attrice americana, oltre a interpretare Tristan, ha curato pure la colonna sonora di “After“. Con la canzone “Bitter Love” scritta appositamente per Hardin e Tessa. E se nel romanzo Tristan è il fidanzato della compagna di stanza di Tessa, nel film diventa un personaggio femminile. Partecipa in un cameo anche Anna Todd: è la ragazza che esce dalla casa editrice Vance quando Tessa entra per fare un colloquio con Christian Vance. La produzione ha deciso di adottare una svolta inedita rispetto al finale del romanzo, in modo da lasciar aperta la storia a futuri sequel. Le matricole in amore, alle prese con la prima volta, curiosi delle scoperte dell’intimità, avranno a disposizione un buco della serratura: “After“, la trovata commerciale più geniale sugli schermi.

Federica De Candia per Metropolitan magazine

Back to top button