Tanti auguri di buon compleanno ad Al Horford, che compie oggi 34 anni. Nato a San Felipe de Puerto Plata, in Repubblica Dominicana il 3 giugno 1986, Al intraprende un’ottima carriera NBA, soprattutto tra Atlanta e Boston, con cinque presenze all’All Star Game.   

L’infanzia di Al Horford

Al Horford – Going Greater
Al Horford ai Gators
(Photo by Getty Images)

Alfred Joel Horford Reynoso, conosciuto da tutti come Al Horford, è figlio d’arte di Tito Horford ex giocatore di Bucks, Bullets e, tra le altre, in Italia di Firenze e Siena. Cresciuto in Michigan, Horford frequenta la Grand Ledge High School, prima di spostarsi in Florida per il college. Ai Florida Gators viene allenato da coach Billy Donovan e il suo apporto alla squadra è dominante: in tre anni di college Horford e compagni vincono due titoli NCAA consecutivi (2006 e 2007). Quei Gators furono l’unica squadra nella storia NCAA a vincere il titolo in back to back con lo stesso quintetto. Nel 2007 Horford si dichiara eleggibile per il Draft NBA.

Al Horford e la Eastern Conference

Healthy Al Horford Would Push Atlanta Hawks to Next Level ...
Al Horford agli Hawks
(Photo by Streeter Lecka/Getty Images)

Nel Draft 2007 Al Horford viene selezionato con la terza scelta assoluta (dopo Oden e Kevin Durant) dagli Atlanta Hawks. Nella sua stagione da rookie Al gioca 81 partite su 82 totalizzando 10.1 punti e 9.7 rimbalzi di media. Inizia già dalla stagione da rookie la presenza costante degli Hawks ai playoff NBA: dal 2008 al 2016 infatti Atlanta raggiunge sempre la post season. Per gli Hawks però queste stagioni sono ricche di delusioni, infatti Horford e compagni fino al 2013 non riescono mai a superare le semifinali di conference. Nella stagione 2014 Atlanta esce ancora al primo turno, ma senza Horford, fermo ai box per infortunio.

La stagione 14-15 è da incorniciare per Atlanta che chiude al primo posto ad Est con 60 vittorie. Ai playoff superano prima Brooklyn poi Washington raggiungendo per la prima volta in questo periodo le finali di conference. Davanti si ritrovano i Cavaliers di LeBron James che non lasciano scampo agli Hawks: 4-0 nella serie e finali NBA per LeBron. Nel 2016 l’avventura di Horford in quel di Atlanta si chiude, il lungo dominicano firma infatti da free agent per i Boston Celtics di Brad Stevens.

How Al Horford Became The Boston Celtics''Rock'
Ai Boston Celtics
(Photo by Maddie Meyer/Getty Images)

Ai Celtics “Big Al” passa tre stagioni nelle quali si avvicina alla finali NBA, senza però mai raggiungerle. Sia nel 2017 che nel 2018 infatti i Celtics raggiungono le finali di conference impattando sempre contro la bestia nera di Al, i Cleveland Cavaliers di LeBron James. In particolare nel 2018 Boston accarezza il sogno Finals portandosi sul 3-2 contro i Cavs; LeBron James però non è d’accordo ed è devastante prima in gara 6 poi in gara 7 ribaltando le sorti della serie e mandando i suoi in finale.

Al Horford Proving To Be Worth Every Penny Of $109M Contract
Ai 76ers
(Photo by Leon Halip/Getty Images)

Nel luglio del 2019 si chiude anche l’avventura di Al a Boston, dopo la firma del lungo per i Philadelphia 76ers. Prima del lockdown il numero 42viaggiava a 12 punti di media in 60 partite giocate e i suoi 76ers erano in piena corsa playoff con il sesto posto nella conference orientale.

Seguici su:

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Il Basket di Metropolitan

© RIPRODUZIONE RISERVATA