Motomondiale

Aleix Espargarò e la doppia faccia mostrata dalla sua Aprilia

Una moto a due facce. Una bella e sorridente, l’altra attraversata da qualche lacrima di troppo. Il risultato finale, però, sembra essere davvero positivo per Aprilia. La prima parte di stagione era stata superlativa con Aleix Espargarò (una sola vittoria) che lottava concretamente per podi e primato. La costanza del bolide di Noale ha portato lo spagnolo a giocarsi, almeno a livello matematico, la vittoria della classifica piloti fino al penultimo appuntamento. L’iberico non è riuscito ad attaccare significativamente la vetta per i problemi della seconda parte di campionato: il centauro ha rivelato, con tristezza, che la sua due ruote nera perde 18-20 chilometri a giro.

Le parole di Aleix Espargarò: il pilota è contento per la stagione, ma non del finale

Aleix Espargarò di Aprilia (Credit Foto – Pagina Facebook Aleix Espargarò) (1)

E’ stato un anno impressionante, fino ad oggi abbiamo avuto la possibilità di vincere questo Mondiale – ha detto Aleix Espargarò al termine del GP della Malesia -. Alla fine Pecco e Fabio sono più veloci di noi, le loro squadre hanno più esperienza. Però mi dispiace finire la stagione a questo basso livello, lontani dalla nostra migliore versione e senza avere una spiegazione. Sono molto triste. Spero che a Valencia cambieranno le cose, analizzeremo tutto per bene, non sappiamo cosa sta succedendo. Il livello è molto più basso nelle ultime quattro gare, faremo un reset, una moto nuova e leggera, ritorneremo competitivi. Speriamo di finire la stagione come meritiamo, abbiamo fatto un campionato impressionante, quindi ci meritiamo la vetta. Anche Maverick è stato lontano dai migliori, non avevamo il nostro livello ed è strano perché in Europa abbiamo fatto insieme dieci podi in dodici gare. Nelle ultime gare eravamo sempre fuori dalla top-10 e dobbiamo capire cosa è successo. La moto non funzionava affatto, perdevo circa 18-20 km/h in tutti i giri, quando è stata un missile nella prima parte dell’anno. La frenata è ancora buona, la moto non gira e, soprattutto, non abbiamo trazione“.

(Credit foto – pagina Facebook Aleix Espargarò)

Seguici su Google News

Back to top button