19.4 C
Roma
Ottobre 19, 2020, lunedì

Alice in Wordland, il paese delle parole

- Advertisement -

È l’ora del tè nel Paese delle Meraviglie, e la regina esige che tu partecipi alla conversazione. Non puoi rimanere senza parole, altrimenti… ZAC! La tua testa rotolerà dolcemente giù dal tavolo del tè. Alice in Wordland è il nuovo titolo portato in Italia da Cranio Creations, che ringraziamo per la copia stampa, ideato da Chris Darsaklis (già autore di When I Dream) e Spyros Koronis e illustrato da Stelios Kourtis e Nikos Rovalis.

Come si gioca a Alice in Wordland?

A ogni giocatore viene assegnato un personaggio tratto dal famoso romanzo. Poi, chi ha la Regina di Cuori estrae due carte argomento e ne sceglie una. Si girano al centro tre carte di cui ognuna rappresenta una lettera che sarà proibita per il round. La regina di Cuori mostra l’argomento, fa partire il timer-teiera in centro al tavolo e dice una parola seguendo il tema da lei scelto, facendo attenzione a usare nessuna delle lettere scoperte in centro al tavolo. Si continua a turno in questo modo, eliminando i giocatori che dicono una parola errata (cioè fuori tema o con lettere proibite) o che vanno fuori tempo massimo. Tagliategli la testa!

No, dai, oggi mi sento buona. Puoi tenerti la tua testa, ma via dalla mia festa!

Il gioco è sostanzialmente tutto qui. Veramente semplice da spiegare, rapido da intavolare e molto divertente.

Il titolo però potevano tradurlo… no? Pensateci – Alice nel paese delle parole…Non suona bene? No? Va bene…

Componenti, grafica e regolamento di Alice in Wordland

L’artwork è molto scherzoso e scanzonato. A me personalmente non fa impazzire ma devo ammettere che è fatto bene. La carte sono un po’ sottili, e vanno mescolate ogni turno, quindi potrebbe esserci bisogno di bustine. I token sono belli spessi e plastificati, ma la vera punta di diamante è il timer-teiera, veramente pucciosissimo.

Alice in Wordland
Non è meravigliosa questa teiera, con il pulsante per far partire il timer al centro in alto? Photocredits: Ebay

L’inserto della scatola poteva essere realizzato meglio. A parte il vano per la teiera che non si poteva fare altrimenti, ci sono due buchini dove i token ci stanno alla rinfusa e a malapena. Ma la questione che mi preme di più è che la scatola è piena di aria. i componenti potevano essere organizzati un pochettino meglio e la scatola sarebbe stata grande la metà, secondo me (per esempio, fare uno scomparto unico per le carte personaggio e le altre carte…)

Il regolamento ha alcuni punti confusi o inconsistenti. Fortuna che l’avevo giocato a Cannes a Febbraio e quindi mi sono accorto velocemente delle problematiche. Ad esempio, in preparazione dice di separare le carte delle lettere per colore, visto che influiscono sulla difficoltà, e fare dei mazzetti al centro del tavolo. Nell’immagine viene mostrato (correttamente) tre pile di carte, ma i colori sono quattro, e in nessuna parte del regolamento viene indicato quali colori usare. Oppure, nella descrizione del Brucaliffo e del suo potere speciale (ogni personaggio ne ha uno) parla di prendere una carta viola, per poi parlare di una carta rossa. Quale va usata? Per fortuna l’icona descrittiva sulla carta ci viene in salvo indicando di usare la carta viola.

Impressioni al tavolo

Quando l’ho giocato a Cannes mi era subito piaciuto. Purtroppo però essendo un gioco dipendente dalla lingua (perché comuque in Italiano abbiamo una distribuzione diversa delle lettere nel vocabolario) e quindi a malincuore l’ho lasciato giuà. Non appena ho saputo che stava arrivando in Italia quindi ero già con la scimmia che urlava! Con i miei amici ha confermato le aspettative di un titolo divertente, semplice, veramente adatto a chi ha giocato tanto a Taboo ma che vuole qualcosa di più rapido (come chi ha giocato a Taboo ben sa, le partite non sono esattamente di 10 minuti)…

Alice in Wordland
Le lettere proibite e i token per segnare i punti. Photocredits: Boardgamegeek

Non griderei al capolavoro, in sostanza, ma è un titolo che sono felice di avere e che non vedo l’ora di proporre. Nonostante difatti posseggo anche Letter Jam, Taboo e Nome in Codice, secondo me Alice in Wordland merita il suo posto nella mia collezione perché ancor più leggero di questi titoli, e la tematica di Alice può attrarre chiunque senza problemi.

Insomma, avete fatto bollire il tè? E il regalo per la Regina ve lo siete ricordati?
Come, quale regalo?? Picche e cuori, preparate le scuri…

Seguici su:

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Stefano Nicotrahttp://www.metropolitanmagazine.it
Programmatore, marito, appassionato di giochi con una forte fede che pensa di essere divertente. Gli dicono di scrivere, lui in realtà parla di sè stesso. Se poi quello che c'è scritto sembra fatto apposta per voi, allora si ritiene soddisfatto.
- Advertisement -

Continua a leggere

Chi è Stefano Bettarini, l’ex marito della Ventura ed ex flirt di Dayane

Stefano Bettarini è un ex calciatore nato a Forlì il 06 febbraio 1972, sotto il segno dell’Acquario. È...

Fabio Soli esonerato dalla Vero Volley Monza

La settimana pallavolistica non inizia nel migliore dei modi, infatti è di pochi minuti fa l'esonero da parte della Vero Volley Monza...

Believe, il successo di Cher tra “Pop Dance” ed Auto-Tune

Sono passati già vent'anni da quando la femme fatale della musica Pop propose al grande pubblico la sua "Believe". Il...
- Advertisement -

Ultime News

Escape Tales, Low Memory

Escape Tales - Seconda avventura realizzata da Bartosz Idzikowski e Jakub Caban della omonima serie di titoli in stile Escape Room, edito...

Asmodee, novità per l’autunno 2020

Asmodee è sempre un forziere di novità e conferme. Per l'autunno in corso ha annunciato una serie di titoli super accattivanti ed...

Eterea: un viaggio inaspettato tra le dimensioni

La principessa Eterea è stata imprigionata dai suoi sei figli e restano solo 18 ore per salvarla....

Novità MS Edizioni di Ottobre: le prossime uscite

Ottobre porta parecchie novità in casa MS Edizioni. Il Day One è fissato per il 27 Ottobre...

Rome and Roll: la recensione

Rome and Roll - Cominciamo la settimana con una nuova recensione per i nostri lettori, targata con...
- Advertisement -

8 BALL POOL APK for android