Calcio

Allegri prima di Malmo-Juventus: “I giovani si diano una svegliata!”

Adv

È una sfida fondamentale quella che la Juventus affronterà questa sera in Svezia contro il Malmo. Dopo un avvio fortemente negativo in campionato, Massimiliano Allegri cerca la prima gioia di questa stagione dalla Champions League per poi riproiettarsi con forza verso la Serie A. Nelle parole del mister toscano appaiono grande carica e voglia di svoltare. I calciatori sono (ampiamente) avvisati.

La carica suonata da Allegri svegliera la Juve?

Ecco le parole del tecnico della Vecchia Signora durante la conferenza stampa che precede la sfida contro il Malmo:

I giovani non sono più giovani, tra un po’ smettono. Devono darsi una sveglia sotto l’aspetto mentale. Il lavoro che stiamo facendo è fatto bene, poi nel calcio non puoi immaginare che Szczesny, portiere di livello europeo la cui qualità maggiore è l’affidabilità, faccia tre-quattro errori in tre partite. I giocatori non mi stanno deludendo. Dobbiamo avere però senso di responsabilità, dobbiamo migliorare in tante cose, nelle malizie. A Napoli a Szczesny è scappata la palla e Rabiot ha dato per scontato che la prendesse, altrimenti Politano non avrebbe fatto gol. Oppure se Bernardeschi nell’azione dell’1-1 si fosse fatto far fallo…

Sulla formazione per la trasferta in Svezia di Champions League:

De Ligt giocherà. Diciamo De Ligt, Szczesny e altri nove. Come si fa senza Chiesa? Ci sono Dybala, Morata, Cuadrado, Kulusevski… Dejan è un buon giocatore, ha qualità importanti, deve migliorare nella gestione ma non so se giocherà dall’inizio, deciderò domani mattina. Sarà importante giocare una partita tecnica. Il Malmoe ha buoni giocatori come Christiansen, il centrocampista. Sono una squadra fisica, abituata alla Champions e anche i due esterni hanno corsa e tecnica“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credits: Juventus Facebook)

Adv
Adv
Adv
Back to top button