Formula 1

Alpine, che stagione è stata quella appena archiviata?

Non era cominciata benissimo il campione di Alpine in Formula Uno in questo 2022 appena archiviato che ha messo sotto ai riflettori, ancora, il talento di Max Verstappen che ha conservato il titolo dei piloti anche quest’anno. Il team francese non era partito alla grande, ma in seguito è riuscito attraverso gli aggiornamenti a rimettere la barra dritta fornendo buone prestazioni che hanno convinto, alla fine, tutti i vertici della scuderia transalpina.

Alpine, le parole di Laurent Rossi ed Esteban Ocon

Alpine, che stagione è stata quella appena archiviata?
Alpine (Credit foto – pagina Facebook Alpine F1 Team)

Quello che mi ha soddisfatto maggiormente è stata la capacità dei tecnici di Enstone e Viry di fornire aggiornamenti nel corso della stagione e di rimanere competitivi – ha spiegato il manager francese Laurent Rossi di Alpine – perché abbiamo iniziato veramente male la stagione. Siamo arrivati a Barcellona (per i test) in condizioni disastrose, e l’idea era quella di sviluppare il più tardi possibile, visto che si trattava di una vettura nuova di zecca, e di cercare di risalire la classifica. Ricordo che all’epoca nessuno ci vedeva oltre l’ottava posizione. La McLaren aveva una macchina molto veloce, quindi sono molto contento che siamo riusciti a raggiungerli e poi a superarli“.

Nei giorni scorsi aveva parlato, a proposito del team transalpino, anche il pilota Esteban Ocon che è rimasto orfano del suo ex compagno di squadra (Fernando Alonso) che ha trovato un ingaggio con Aston Martin durante il mercato dedicato ai piloti:

Podio? È l’unica cosa che mi è mancata. Per circostanze diverse non ci sono riuscito, spero di poterne ottenere qualcuno l’anno prossimo. Per il resto, tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati sono stati raggiunti. Siamo arrivati quarti nel campionato costruttori ed è anche la mia migliore stagione in Formula 1 in termini di punti. Sono molto soddisfatto, tutto il team ha fatto un ottimo lavoro sviluppando così tanto la vettura nel corso dell’anno. Speriamo di poter ridurre ancora di più il divario per la prossima stagione“.

(Credit foto – pagina Facebook Alpine F1 Team)

Seguici su Google News

Back to top button