Gossip e Tv

Amanda Sandrelli, la figlia “segreta” di Gino Paoli: lo scandalo della madre Stefania Sandrelli

Sua madre Stefania, peraltro, che ha smentito in più occasioni il falso mito riguardante il fatto che il padre della ragazza non abbia voluto riconoscerla e per questo lei porta il cognome della madre. Come noto, il papà di Amanda Sandrelli è uno dei più noti e amati cantautori italiani, ovvero Gino Paoli. Lui aveva trent’anni quando la figlia nacque, l’attrice era agli esordi e non era maggiorenne.

Sono in molti a ritenere che appunto il cantautore non abbia voluto riconoscere sin da subito la figlia, ma le cose non starebbero così. Gino Paoli avrebbe chiesto alla giovanissima fidanzata di chiamare la figlia Amanda, nome che non era gradito a Stefania, che conosceva una persona della sua età con quel nome e con la quale non andava d’accordo. Si arrivò così al compromesso: “Se la chiamiamo Amanda, il cognome è mio”, chiese Stefania Sandrelli e Gino Paoli accettò.

Stefania Sandrelli conobbe Gino Paoli quando aveva appena 15 anni. Era il giorno del suo compleanno: lui si esibiva in un locale, lei aveva occhi solo per Paoli. I 12 anni di differenza non hanno mai pesato sul loro amore, che, per tutta la sua durata, è stato puro e genuino. “L’ho conosciuto che avevo 15 anni, ero al locale La Bussola e stavo festeggiando il compleanno. Ci eravamo avvicinati, ma appena aveva saputo la mia età era scappato. Ci siamo visti il giorno dopo, poi mi corteggiò e abbiamo avuto Amanda che io ero appena maggiorenne, evitando anche conseguenze penali”, afferma Stefania

Anche se Paoli in passato aveva affermato che con la Sandrelli non era stato amore a prima vista, lei, sollecitata da Mara Venier, spiega come la nascita di quel sentimento delicato che li ha uniti. “Ero già innamorata di lui, da quando lo avevo visto in tv cantare La gatta“, spiega l’attrice. “Gino è un uomo eccezionale, e molti mi chiedevano: ‘Ma ti piace quel brutto?’. Io allora replicavo: ‘Brutto a chi?”.

La padrona di casa allora fa eco alla Sandrelli: “Hai ragione, è un uomo di grande fascino, oltretutto migliorato con l’età”.

Back to top button