Musica

Angie, la mitica ballata de The Rolling Stones

With no loving in our souls and no money in our coats

You can’t say we’re satisfied

But Angie, I still love you, baby

Angie – The Rolling Stones

Era l’agosto del 1973. Dopo l’uscita di successo dell’album Exile on Main St. la rock band britannica The Rolling Stones si preparava all’uscita di un nuovo disco: Goats Head Soup.
L’album include una delle canzoni più celebri del gruppo, che segnerà la musica rock: Angie. Una canzone che è insieme poesia e melodia, che racchiude un messaggio d’amore sconfinato. Il tutto condito dall’interpretazione straziante ed emozionante del frontman Mick Jagger.

Angie è una power ballad scritta a due mani dalla coppia Jagger/Richards. La canzone, in men che non si dica, è volata ai vertici delle classifiche alla sua pubblicazione. Canada, Italia, Stati Uniti, Inghilterra, Paesi Bassi, Norvegia: il brano conquistò letteralmente le radio di tutto il mondo.
Ma non si limitò a questo. Angie è una canzone d’amore struggente, che ha saputo lasciare il segno nella storia del rock anche grazie alla sua capacità di emozionare chi l’ascolta.

Angie, la mitica ballata de The Rolling Stones
pinterest.com

Angie, le leggende sul brano

Angie: il titolo evoca purezza, anima, cuore. Eppure si pensa che la donna di cui si parla nel brano sia Angela Bowie, moglie del mitico David Bowie. Nella sua autobiografia Angela narra di aver scoperto un tradimento tra il Duca Bianco e il cantante de The Rolling Stones. Che la canzone fosse una richiesta di perdono o un modo per placarla? Queste sono leggende. La canzone è infatti opera per gran parte del chitarrista Keith Richards, che dichiara di aver scelto questo nome perché “suonava bene”.

Comunque siano andate le cose, ciò non toglie che Angie sia una delle canzoni più belle e celebri della band. Una band, i The Rolling Stones, che passa dal rock più puro all’intima e struggente canzone d’amore. Un amore finito, sofferto, che nonostante tutto perdura ancora. “Angie, I still love you, baby” ripete Jagger a suon di chitarra acustica, con un susseguirsi di accordi inconfondibili.

https://www.youtube.com/watch?v=GlSbQNHHy50
Angie – The Rolling Stones

Angie, un brano duro a morire

Senza tempo, senza generazione, senza fine: Angie è una delle canzoni più suonate da The Rolling Stones durante i concerti tutt’oggi. Una canzone che produce una magia, quel brivido che solo voce e chitarra, spesso, sanno generare. L’interpretazione di Jagger anche qui è inimitabile: la sua voce rotta, potente e straziante penetra la pelle e genera brividi.
A distanza di anni Angie continua a farci emozionare e a farci rivivere le gioie e i dolori di una storia d’amore finita, decretando ancora una volta la grandezza de The Rolling Stones.

Nicole Ceccucci

Seguici su:
Twitter
Facebook
Instagram
Spotify
Metropolitan Music

Back to top button