Cronaca

Anziana muore dopo il vaccino per emorragia cerebrale

Una anziana donna, residente in una Rsa genovese, è morta per emorragia cerebrale dopo essere stata sottoposta a vaccinazione anti-Covid. L’iniezione era avvenuta nella giornata di lunedì. “Al momento non si rilevano nessi causali diretti tra emorragia e vaccino”, spiega l’Agenzia ligure per la sanità (Alisa) che, data la concomitanza degli eventi, ha avviato indagini autoptiche. La donna “poco dopo” la vaccinazione “è stata colta da una emorragia cerebrale e da rash cutaneo”. Trasportata in emergenza al pronto soccorso dell’ospedale Villa Scassi, è morta questa mattina, fa sapere Alisa.

L’ospite di una casa di riposo genovese, vaccianata ieri, è morta per emorragia cerebrale. La donna aveva 89 anni. La magistratura ha disposto l’autopsia per conoscere i motivi del decesso. Alisa in un comunicato asserisce che  “al momento non si rilevano nessi causali diretti tra emorragia e vaccino”.

Poco dopo l’inoculazione del vaccino anti covd, “la paziente è stata colta da una emorragia cerebrale e da rash cutaneo”. Trasportata al Pronto Soccorso di Villa Scassi, la donna è morta questa mattina.

“Ci sarà certamente una valutazione attenta su possibile correlazione che sembra improbabile – aggiunge – Eventi avversi più rari potranno essere ancora individuati nell’uso massivo, come succede per tutti i farmaci e vaccini, ma un conto sono gli eventi avversi rari, un altro eventi estremi, come un decesso indipendente dal fatto che si sia stato assunto un farmaco o si abbia ricevuto un vaccino”.

Back to top button