Gossip e Tv

Aperto il testamento di Gina Lollobrigida: la divisione fra il figlio Andrea Milko Skofic e l’assistente Andrea Piazzolla

Aperto oggi il testamento Gina Lollobrigida, morta il 16 gennaio a Roma all’età di 95 anni. L’attrice lascia il suo patrimonio al figlio Andrea Milko Skofic e all’assistente Andrea Piazzolla: non spetta, invece, nulla a Rigau.

Testamento Gina Lollobrigida, i dettagli

Gina Lollobrigida testamento  fonte tag24.it
Credits – tag24.it

 A comunicare le ultime volontà di Gina Lollobrigida oggi, 24 gennaio alle ore 13:00, è stato il notaio Barbara Franceschini che ha divulgato e spiegato le ultime volontà della diva.

Da come si evince dal testamento, nel rispetto della legge, l’attrice lascia metà del patrimonio al figlio Andrea Milko Skofic e l’altra metà all’assistente Andrea Piazzolla che, negli anni, è stato al fianco dell’attrice diventando quasi una sorta di figlioccio vivendo insieme alla Lollobrigida dal 2015.

Francesca Romana Lupoi legale di Andrea Piazzolla, come riporta il Corriere della Sera, ha affermato che Piazzolla intende portare avanti le ultime volontà di Gina Lollobrigida, specialmente per quanto riguarda la cura delle sue opere artistiche.

La Bersagliera ha poi donato allo Stato italiano la sua collezione di vasi etruschi, pare un centinaio. L’attrice non ha lasciato nulla a Javier Rigau, invece, l’imprenditore catalano che ancora sostiene di essere il marito dell’attrice.

La stesura del testamento risale al 5 gennaio 2017 alla presenza dell’esecutore testamentario, l’avvocato Bernard Bensa e di due testimoni.

Seguici su Google News

Back to top button