Games

As Dusk Falls, un’avventura piena di emozioni

As Dusk Falls è l’avventura interattiva di Interior Night uscita lo scorso 19 luglio per PC e Xbox. Parliamone insieme!

As Dusk Falls, una trama avvincente seppur un po’ banale

Come appena detto, As Dusk Falls è l’opera prima di Interior Night. Si tratta di un’avventura a bivi dalla narrazione decisamente intrigante e avvincente.
Il gioco vede scorrere la storia di due famiglie: gli Holt, dei delinquenti fra i quali prenderemo il controllo del fratello minore Jay, e i Walker, una famiglia che si sta trasferendo in Missouri e in cui prenderemo il controllo del padre Vince.
Le due sottotrame si intrecceranno presto in un modo decisamente inaspettato e interessante, regalandoci tantissimi momenti di tensione, anche se a volte avrà dei risvolti un po’ banali. Ciononostante, il modo in cui la storia ci viene raccontata riesce a rendere il tutto molto più sorprendente.

As Dusk Falls, quando le scelte pesano davvero

Quante volte ci è capitato di trovarci di fronte a dei videogiochi a bivi in cui in realtà le nostre decisioni non avevano chissà quale influenza sulla storia? Parecchie.
Bene, As Dusk Falls sotto questo punto di vista andrebbe preso come esempio. Le scelte e i quick time events sono tantissimi e hanno un vero e proprio peso sulla storia.
Potremo notarlo facilmente grazie ai riepiloghi che compariranno alla fine di ogni capitolo di gioco, i quali ci mostreranno quanti bivi aveva il capitolo a seconda delle decisioni compiute. Inoltre le scelte più importanti ci verranno segnalate e verremo anche avvisati nel momento in cui vedremo il risultato di queste.
Si capisce fin da subito che dietro questo titolo si nasconde un grandissimo lavoro di scrittura, che fa compiere al giocatore delle scelte sensate e fa provare a chi gioca il peso della responsabilità, creando momenti di tensione ad ogni scelta.
Il finale ci fa inoltre capire che il titolo avrà indubbiamente uno o più sequel, poiché tanti sono gli interrogativi lasciati aperti alla conclusione di questi primi due libri (come li chiama il gioco).

as dusk falls
Vince e sua figlia Zoe

Multiplayer…interessante

Uno degli aspetti che più mi ha incuriosita di As Dusk Falls è sicuramente l’idea del multiplayer.
Online o in locale si può infatti giocare tutti insieme, anche tramite l’app del cellulare. Semplice e veloce, l’idea e la realizzazione sembravano geniali. Si andrà infatti a votare la scelta che si preferisce fare e il gioco prenderà quella con più voti.
Purtroppo credo che il genere non si presti appieno, rendendo le giocate in coop un po’ lente e noiose. Ma riconosco che questa sia un’opinione abbastanza personale.

As Dusk Falls, comparto artistico incredibile

La direzione artistica di As Dusk Falls è la sua punta di diamante. Si tratta sicuramente della caratteristica che rende questo titolo inimitabile.
Oltre a una colonna sonora curatissima, ci troveremo davanti a uno stile grafico tutto nuovo.
Non sono presenti animazioni in questo titolo, bensì una serie di immagini incredibilmente ben realizzate, che ci daranno l’impressione di trovarci di fronte a delle bellissime cartoline dell’Arizona.
Le scelte di regia e fotografia sono encomiabili, un aspetto molto importante da curare quando si tratta di una storia interattiva, che vuole lasciarci la sensazione di aver visto un ottimo film.

as dusk falls
Un esempio dell’art direction di questo titolo

As Dusk Falls, un gameplay…semplice

Come detto in precedenza, As Dusk Falls è un’avventura interattiva in cui avremo in mano le decisioni di alcuni dei protagonisti. In base alla nostra volontà la storia cambierà in modo importante.
Oltre al sistema di scelte, che come ho detto prima è ben congeniato, un’altra meccanica è quella legata ai quick time events.
Purtroppo devo dire che i QTE del titolo non sono fra i migliori che abbia visto. Questi sono molto facili da eseguire, addirittura se si utilizza il mouse gli input verranno presi quasi in automatico a ogni suo spostamento.
Capisco la volontà di rendere il gioco alla portata di tutti, ma così quel poco di intrattenimento “d’azione” previsto dal genere viene meno, rendendolo pericolosamente somigliante a una di quelle “puntate a bivi” realizzate ultimamente da Netflix.
Un peccato, avrei preferito anche soltanto che il tempo a disposizione per la realizzazione delle azioni fosse più breve.

as dusk falls
Un esempio di Quick Time Event

As Dusk Falls, tutto bello ma…la localizzazione?

Inutile dire che per il genere di As Dusk Falls è molto importante la realizzazione dei dialoghi e, nel nostro caso, anche la loro traduzione.
Purtroppo quella di As Dusk Falls è di qualità abbastanza bassa. Si vede che si tratta di un lavoro svolto con poca attenzione, distrattamente, in quanto sono spesso presenti errori di grammatica, traduzioni errate e chi più ne ha più ne metta.
Un dettaglio che purtroppo non posso trascurare, data l’importanza di questo in un titolo in cui i dialoghi sono il cardine dell’esperienza.

In conclusione…

As Dusk Falls è un’esperienza che consiglio alla maggior parte dei giocatori, non solo agli amanti del genere, anche soltanto per l’art direction, che rende il titolo uno spettacolo per gli occhi.
Purtroppo gli errori di traduzione, alcuni bug audio e i QTE troppo semplici abbassano la qualità dell’esperienza di gioco, ma sono sicura che Interior Night migliorerà il tutto nel prossimo capitolo.
Un ottimo risultato per essere la prima opera di questo studio.

as dusk falls
As Dusk Falls

AS DUSK FALLS RECENSIONE | TESTATO SU PC

PRO
+Buona la narrazione
+Carina l’idea del multiplayer…
+Rigiocabilità alta
+Art direction ispirata

CONTRO
-Trama in alcuni punti banale
-…ma forse non adatta al genere
-Tanti errori di traduzione
-QTE troppo semplici

VOTO: 7.5

Federica Giorgi

Seguici su Google News

Federica Giorgi

Nata a Roma nel 1999. Studia Comunicazione, tecnologie e culture digitali alla Sapienza. Appassionata di cinema, serie tv, videogiochi, fumetti e tutto ciò che concerne l'universo Nerd.
Back to top button